Cronaca Carbonara / Via Ospedale di Venere

Neonata morta durante il parto per una lite tra chirurghi, 8 indagati

L'episodio sarebbe avvenuto lo scorso anno al Di Venere. Secondo la perizia del Tribunale, il cesareo alla madre era stato fatto in ritardo di un'ora e mezza. Al centro del diverbio la sala operatoria utilizzata

Avrebbero perso tempo litigando tra di loro in sala operatoria, ritardo che avrebbe portato alla morte di una neonata. A riportarlo è il quotidiano 'La Gazzetta del Mezzogiorno', secondo il quale otto medici sono attualmente indagati per l'episodio fatale, avvenuto lo scorso anno all'ospedale Di Venere di Bari. 

Secondo quanto riportato dai periti della Procura in quel momento una 38enne doveva essere sottoposta ad un cesareo, ma le sale a disposizione per l'intervento erano già occupate. Un medico avrebbe quindi scelto di utilizzare la sala operatoria di Chirugia generale, che però doveva ospitare una persona con un'appendicite arrivata al Pronto soccorso. Sarebbe partito qui il litigio tra i due, con il conseguente ritardo di un'ora e mezza nell'operare la donna. Tempo che per il pm avrebbe decretato la morte della piccola, nata già senza vita. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonata morta durante il parto per una lite tra chirurghi, 8 indagati

BariToday è in caricamento