Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Japigia

Arena Giardino a Japigia, chiuso il circolo per gli anziani

I consiglieri Sgambati (Pdl) e Brunialti (Pd) denunciano lo stato di abbandono della struttura, dove da qualche giorno è stato chiuso anche il locale utilizzato come punto di ritrovo dai nonni del quartiere

Avrebbe dovuto essere il principale punto di aggregazione e il fiore all'occhiello del quartiere, ma a meno di dieci anni dalla sua inaugurazione l'Arena Giardino di Japigia sembra versare piuttosto in una condizione degrado e abbandono.

La denuncia viene da due consiglieri della V Circoscrizione Japigia-Torre a Mare, Claudio Sgambati, capogruppo del PDL e vice presidente della Commissione servizi sociali, e Maurizio Brunialti del Pd. Ad alimentare la preoccupazione per lo stato di abbandono e insicurezza della struttura, un fatto nuovo: da qualche giorno, agli anziani del quartiere non è più consentito l'accesso ad un locale (inizialmente destinato a ludoteca) utilizzato come punto di ritrovo, che è stato chiuso dalla Circoscrizione.

"Qualcuno - denuncia Sgambati - ha prima sedotto (in campagna elettorale) e poi abbandonato i nonni e le nonne del quartiere. La situazione attuale all’interno della struttura circoscrizionale è vergognosa; il degrado e l'abbandono hanno preso il sopravvento e questo è intollerabile. Chi presiede la Circoscrizione ha gravissime responsabilità, in primis quella di non aver costituito il Comitato di controllo previsto nel regolamento di utilizzo della struttura, approvato dalla Circoscrizione con voti unanimi il 21 dicembre 2009. Il Comitato – forse perché orfano di gettoni di presenza – è rimasto lettera morta, mentre il contenitore culturale Arena Giardino è alla deriva più totale. In secundis, la responsabilità più grave del Presidente  ’amore è quella di svolgere l’attività in modalità part-time".

"La politica – conclude Sgambati - non può essere svolta solo nei ritagli di tempo ma è, a maggior ragione in un periodo difficile come questo, un impegno da onorare quotidianamente, sul territorio, nell'interesse dei cittadini tutti e non solo del proprio elettorato".  


A Sgambati fa eco Maurizio Brunialti - Consigliere PD, componente segreteria PD Puglia e coordinatore cittadino di AreaDem – che laconicamente dichiara: "Evidentemente questa consigliatura è nata sotto cattivi auspici. La Circoscrizione funziona a corrente alternata ed è latitante proprio sui grandi temi: nodo ferroviario, questione Fibronit, case IACP, restyling litorale sud, giusto per citarne alcuni. Non credo che D’Amore abbia tutte le colpe ma se non si riesce a produrre buona politica, tanto vale sciogliere il Consiglio e andare tutti a casa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arena Giardino a Japigia, chiuso il circolo per gli anziani

BariToday è in caricamento