In un'abitazione del centro storico il 'covo' dei ladri d'appartamento: un arresto a Modugno, recuperata refurtiva

La scoperta dei carabinieri, sulle tracce dei malviventi dopo un furto segnalato da Brindisi: arrestato un 42enne, caccia al complice. Denunciata anche una donna

Un'abitazione del centro storico di Modugno trasformata in base logistica di una banda dedita ai furti in appartamento. A scoprire il 'covo', venerdì pomeriggio, sono stati i carabinieri della locale Compagnia, che hanno fatto scattare le indagini in seguito alla segnalazione di un furto da poco consumato, arrivata dalla Questura di Brindisi.

I controlli si sono quindi concentrati su un vecchio fabbricato ubicato nel centro storico, composto da piccoli appartamenti su più piani, occupati da cittadini stranieri. Alla vista dei militari, uno dei presenti si è dato alla fuga scappando sui tetti, mentre sono stati bloccati un 42enne e una 44enne, entrambi cittadini georgiani, trovati in possesso di gran parte della refurtiva trafugata poco prima a Brindisi, ovvero 500 euro in contanti, un telefono Huawei, una tastiera per Ipad, una playstation PS3 e un orologio da donna. 

Nel corso della perquisizione sono poi stati trovati numerosi oggetti di dubbia provenienza dei quali i due fermati non sono riusciti a dimostrare il lecito possesso e la provenienza tra cui 16 orologi di varie marche, un notebook Asus, una PSP Sony, un navigatore Tom Tom, un set di posate da cucina e 58 cartucce a salve. Allo stesso modo sono stati recuperati diversi attrezzi atti allo scasso e chiavi utilizzate per l’apertura delle porte blindate.

Le indagini dei militari si sono concluse accertando le responsabilità del 42enne in merito al furto in concorso commesso a Brindisi, mentre entrambi sono stati ritenuti responsabili di ricettazione in concorso per il possesso di altra refurtiva. In serata, da Brindisi, sono sopraggiunti i coniugi vittime del furto, ben felici di riottenere la quasi totalità della refurtiva asportata.

Il 42enne arrestato, su ordine della competente A.G. è stato sottoposto ai domiciliari: l'arresto è stato convalidato nel pomeriggio di sabato. La donna, invece, è stata denunciata. Le indagini dei Carabinieri e della Polizia di Stato proseguono per far luce su altri furti commessi dalla banda.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento