"Paga la droga che ti ho dato", perseguita e minaccia di morte 'cliente': arrestato pregiudicato

Un 41enne in manette a Molfetta: le indagini partite dopo la denuncia della vittima, 'colpevole' di non aver pagato un presunto debito di droga. In un caso l'uomo sarebbe stato anche inseguito in auto per le vie cittadine

Minacce di morte ad un suo 'cliente', colpevole - a suo dire - di non aver pagato un presunto debito di droga. In manette, a Molfetta, è finito un pregiudicato 41enne.

Le indagini dei carabinieri della locale Compagnia sono partite dalla denuncia della vittima, un 41enne assuntore di sostanze stupefacenti, il quale, per una fornitura di 50 grammi di marijuana, avrebbe contratto e non onorato un debito di 200 euro nei confronti dell'arrestato. 

La cessione della droga, avvenuta verso la fine di gennaio di quest’anno - hanno ricostruito i carabinieri - avrebbe ingenerato nel creditore la necessità di recuperare i soldi dall'acquirente con ogni mezzo a sua disposizione, minacciando quest’ultimo persino di morte e utilizzando ogni mezzo violento a sua disposizione.  Approfittando di una sorta di condizione di assoggettamento della vittima, dal febbraio di quest’anno, in più occasioni, l'arrestato avrebbe minacciato di morte il 41enne, la sua famiglia e la compagna, recandosi più volte a casa degli stessi.

In un’occasione, la vittima, imbattutasi casualmente nel suo aguzzino, nei pressi di una pizzeria, era stato inseguito con l’auto per le vie cittadine e solo fortuitamente era riuscito a porsi in salvo. La situazione, divenuta insostenibile, ha portato la vittima a rivolgersi agli investigatori della Sezione Operativa del Nucleo Operativo di Molfetta i quali, appresa la notizia ed informata la Procura della Repubblica di Trani, hanno pianificato e condotto, con il coordinamento di quell’Ufficio Giudiziario, un’articolata attività tecnico-investigativa, riuscendo a dimostrare la veridicità delle dichiarazioni rese dalla vittima. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a documentare altri gravi episodi che si sono verificati a Molfetta, per accertare eventuali connessioni con le condotte dell’odierno arrestato. Il 41enne, dopo l’arresto è stato condotto in carcere a Trani,  con l’accusa di tentata estorsione aggravata e spaccio di sostanze stupefacenti. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Quattordici rapine a mano armata in negozi del Barese: 50enne finisce in carcere

  • Comunali Bari 2019

    Amministrative 2019, due "impresentabili" per la Commissione antimafia

  • Attualità

    Gioco, scoperta e sviluppo motorio: in centro nasce 'MicroMacro', "uno spazio dedicato ai bimbi da 0 a 3 anni"

  • Comunali Bari 2019

    'Passeggiata' da Madonnella a Libertà: Bari Città Aperta chiude la campagna per Sabino De Razza sindaco

I più letti della settimana

  • Trema la terra nel Nord Barese: scossa di terremoto avvertita anche a Bari, gente in strada

  • Rapina con sparatoria al Banco di Napoli di viale Salandra: i nomi dei sette arrestati

  • Assalto con sparatoria al Banco di Napoli in viale Salandra: scatta il blitz, sette persone arrestate

  • Colpo all'alba in via Dante: furto nella gioielleria Gabriella Trizio

  • Terremoto nel Nord Barese, sospesi treni sulla Bari-Foggia. Stop anche al traffico delle Fal

  • Rapinano supermercato al Libertà: in due fermati dalla polizia in via Crispi

Torna su
BariToday è in caricamento