Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Gravina: omicidio dopo una lite davanti a sala giochi, Angelo Balducci ucciso a coltellate

E' accaduto la notte scorsa intorno alle 4. Il giovane, 28 anni. sarebbe stato colpito ripetutamente con un coltello al culmine di un violento litigio. I carabinieri hanno già fermato il presunto assassino

Ucciso a coltellate al culmine di un violento litigio avvenuto davanti ad una sala giochi. Sarebbe morto così Angelo Balducci, 28enne di Gravina. Il fatto è avvenuto la notte scorsa intorno alle 4 in via Reggio Calabria, nella cittadina murgiana.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, che indagano sull'accaduto, il giovane, già noto alle forze dell'ordine, si trovava in compagnia di un amico quando sarebbe scoppiata la lite, poi degenerata in tragedia. Il 28enne, sarebbe stato colpito da una quindicina di coltellate al torace e al collo, ed è morto sul colpo. Il fatto è avvenuto casualmente dinanzi alla sala giochi poiché, a quando si è appreso, i due non erano frequentatori del locale.

I carabinieri hanno già fermato il presunto assassino. L'uomo, identificato dai carabinieri grazie alle testimonianze delle persone presenti al momento dell'aggressione, è Michele De Siante, di 27 anni, anche lui di Gravina. E' accusato di omicidio volontario e porto abusivo di coltello. Vittima e aggressore avevano entrambi precedenti penali, ma secondo i carabinieri la lite che ha portato all'omicidio sarebbe scaturita da motivi futili probabilmente non legati ad attività criminali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravina: omicidio dopo una lite davanti a sala giochi, Angelo Balducci ucciso a coltellate

BariToday è in caricamento