Cronaca

Emergenza palagiustizia, il sottosegretario Ferraresi: "Entro il 31 agosto in via Nazariantz non deve rimanere nessuno"

L'esponente di governo del Movimento Cinque Stelle: ""Dal 1° settembre la giustizia penale si sposterà in via Brigata Regina e a Modugno"

"Entro il 31 agosto in via Nazariantz non deve rimanere nessuno" poiché "non si possono tenere persone in uffici dichiarati a rischio crollo". Ad affermarlo è il sottosegretario alla Giustizia, Vittorio Ferraresi (M5S), intervistato da La Gazzetta del Mezzogiorno sulla vicenza dello sgombero del Palagiustizia dichiarato inagibil dal Comune alcuni mesi fa. 

Lo afferma, in una intervista a 'La Gazzetta del Mezzogiorno' il sottosegretario alla Giustizia, Vittorio Ferraresi a proposito dell'emergenza per l'edilizia giudiziaria che si è creata a Bari con l'edificio di via Nazariantz dichiarato inagibile:"Dal 1° settembre - ha aggiunto Ferraresi - la giustizia penale si sposterà in via Brigata Regina e a Modugno. Una situazione assolutamente provvisoria prima di entrare nella cosiddetta soluzione-ponte". Sulla polemica tra il ministro Bonafede e il sindaco di Bari Antonio Decaro dopo la decisione, di quest'ultimo, di prorogare per 4 mesi lo sgombero della struttura, afferma: "Il comportamento di alcuni non sempre è stato improntato alla correttezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza palagiustizia, il sottosegretario Ferraresi: "Entro il 31 agosto in via Nazariantz non deve rimanere nessuno"

BariToday è in caricamento