Carabinieri in mountain bike, arrivano le speciali 'eco-pattuglie' per presidiare il parco dell'Alta Murgia

Saranno operative dal 14 giugno per sorvegliare le zone più impervie dell'area naturale protetta ma anche le zone più frequentate dai visitatori

Speciali 'eco-pattuglie' per sorvegliare le zone più impervie e difficilmente raggiungibili del parco nazionale dell'Alta Murgia. Dal 14 giugno, per la viglilanza nell'area naturale entreranno in azione anche i carabinieri forestali in mountain bike.

I militari saranno impegnati nella tipica attività di sorveglianza della vasta area dal grande valore naturalistico e avranno la possibilità di meglio perlustrare i sentieri non facilmente percorribili, con il minimo impatto sul delicato equilibrio di questi territori grazie all’utilizzo di tali veicoli eco-compatibili. Non mancherà inoltre la loro presenza nelle aree maggiormente frequentate da giovani, famiglie, podisti, ciclisti e visitatori, che in questo periodo dell’anno sceglieranno di trascorrere all’aria aperta il loro tempo libero.

In ultimo, le eco-pattuglie si inseriranno all’interno del programma operativo di azione per il contrasto degli incendi boschivi che annualmente arrecano significativi danni al prezioso Parco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

  • Coronavirus, a Bari oltre 3mila casi accertati: l'area San Girolamo-Fesca-Stanic-San Paolo è la più colpita

Torna su
BariToday è in caricamento