rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Poggiofranco

"Atti vandalici e degrado, il giardino Satalino a Poggiofranco terra di nessuno"

La denuncia dell'associazione Sos Città in merito alle condizioni in cui versa l'area verde a due passi dalla Procura: tra le maggiori criticità la pavimentazione dell'area giochi danneggiata e le condizioni igieniche precarie del bagno pubblico

Dalla pavimentazione antitrauma dell'area giochi danneggiata al bagno nel completo degrado: l'associazione Sos Città lancia l'allarme sulle condizioni del giardino Satalino a Poggiofranco.

L'area verde tra il nuovo palazzo della Procura e la chiesa Mater Ecclesiae "è completamente terra di nessuno, specie nelle ore serali quando viene preso d'assalto da comitive di ragazzi che quotidianamente disturbano la quiete pubblica con musica e urla fino a notte inoltrata, sentendosi legittimati tra l'altro a compiere atti vandalici nell'assoluta tranquillità e indifferenza, data l'assenza di qualsiasi tipo di controllo", denunciano Danilo Cancellaro e Dino Tartarino, presidente e vice di Sos Città, che si sono fatti portavoce delle lamentele di alcuni residenti di zona per denunciare e fare luce sulle condizioni e sul futuro del giardino. "La pavimentazione antinfortunio delle giostrine è completamente sollevata e divelta, molti cestini portarifiuti sono divelti e pericolosi, ma è soprattutto la condizione di degrado in cui versa il bagno pubblico a preoccupare i residenti", prosegue Cancellaro.

A preoccupare sono soprattutto le condizioni in cui versa il bagno pubblico presente nel giardino. "Le dovute condizioni igienico sanitarie sono fortemente compromesse e la puzza è davvero tremenda. La cosa più pericolosa è che i bagni sono accessibili da chiunque, nonostante le condizioni di degrado in cui versano. All'interno c'è di tutto e di più: rifiuti, bottiglie, escrementi, oggetti metallici e arrugginiti. Il livello di pericolosità insomma per chiunque è estremo ed è proprio per questo che vogliamo lanciare un appello al sindaco Decaro e in generale a tutti quelli che hanno a cuore le sorti di questo giardino", continua Dino Tartarino.

"Qui è necessario intervenire con urgenza sia per ripristinare le dovute condizioni di sicurezza dell'area giochi per bambini, sia soprattutto per eliminare quel fatiscente bagno pubblico e ripristinare le adeguate condizioni igienico sanitarie affinché il giardino Satalino possa tornare a risplendere e a godere di quel decoro che sicuramente merita al pari di tutte le altre aree verdi del quartiere. Non solo manutenzione però, qui è necessario anche garantire una maggiore frequenza di controlli con l'ausilio delle telecamere affinché immagini e situazioni imbarazzanti come queste non possano più ripetersi, per il bene della città, ma soprattutto per il bene dei residenti che da tempo segnalano questa situazione di degrado e inciviltà...d'altronde, di fronte a quelle condizioni, non si può far finta di non vedere", concludono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Atti vandalici e degrado, il giardino Satalino a Poggiofranco terra di nessuno"

BariToday è in caricamento