Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Assalti a bancomat e tabaccherie, 2 condanne per la 'banda della Porsche Cayenne'

Chiuso il processo con rito abbreviato davanti al gup del Tribunale di Bari Marco Guida: assolti altri cinque imputati. Le rapine contestate messe a segno tra marzo e maggio 2007

Si è concluso con due condanne e cinque assoluzioni il processo con rito abbreviato davanti al gup del Tribunale di Bari Marco Guida il processo alla cosiddetta 'banda della Porsche Cayenne'.

LA SENTENZA - La pena a 5 anni e 8 mesi di reclusione è stata inflitta al 46enne Nicola Vavalle, soprannominato 'Pagghione'; 2 anni e 8 mesi al 41enne Romolo Straniero, detto 'Roman', entrambi pregiudicati del quartiere San Paolo di Bari. Assolti "per non aver commesso il fatto" e, limitatamente ad alcune contestazioni, "perché il fatto non sussiste", Giovanni Cassano, Giuseppe Lupelli, Franco Ponarosa, Maria Vavalle (sorella di Nicola) e Pietro Gregorio.

LE ACCUSE - Agli imputati venivano contestati una serie di colpi messi a segno tra marzo e maggio 2007. Secondo le indagini, il gruppo avrebbe rubato auto di grossa cilindrata, tra cui due Porsche Cayenne, e avrebbe scassinato sportelli bancomat con l'ausilio di lance termiche e commesso numerosi furti in tabaccherie e supermercati. Le accuse erano, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata a rapine a mano armata, furti con scasso, ricettazione ed estorsione. A Nicola Vavalle era contestato anche il reato di tentato omicidio per aver tentato di investire con l'auto, durante una fuga, un agente di Polizia. Da questa accusa l'imputato è stato assolto. Gli imputati sono stati anche assolti dal reato associativo perché, scrive il gup nella sentenza con motivazioni contestuali, "non vi sono concreti elementi atti ad identificare un'associazione", mancando gli elementi costituitivi di "organizzazione, gerarchia e suddivisione dei ruoli". (Fonte Ansa)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalti a bancomat e tabaccherie, 2 condanne per la 'banda della Porsche Cayenne'

BariToday è in caricamento