menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Loseto, al via il progetto 'Vi portiamo noi': un servizio di trasporto per i diversamente abili

I volontari della Fratres del Salvatore, con un Doblò acquistato grazie ai finanziamenti del Bando “Salute pubblica 2015” della Fondazione Puglia, offriranno un servizio di accompagnamento per i soggetti più fragili

Sarà presentata lunedì 13 giugno alle ore 17.00 nella Sala don Vito della Parrocchia del Salvatore di Bari-Loseto l’auto Fiat Doblò acquistata dalla Fratres del Salvatore grazie ai finanziamenti del Bando “Salute pubblica 2015” della Fondazione Puglia e assicurata con i proventi del 5X1000 per consentire il trasporto di diversamente abili e anziani, nell'ambito del territorio di Loseto-Carbonara-Ceglie-Santa Rita, verso l’Ospedale Di Venere e il Distretto ASL e i luoghi sociali, educativi e ricreativi lì presenti.

“Il progetto “Vi portiamo noi” della Fratres del Salvatore di Loseto – riferisce il presidente Roberto Nacci – intende favorire fasce di popolazione spesso isolate e penalizzate da condizioni di fragilità che abitano in un contesto territoriale logisticamente disomogeneo e disgregato. Il gruppo di volontari della Fratres di Loseto ha creduto in questo progetto perché si vuole offrire ai cittadini la possibilità di essere accuditi e gratificati nel loro diritto alla salute e alla socializzazione”.
“In questi anni le attività delle associazioni di volontariato e le raccolte di donazioni hanno fatto crescere il senso di comunità nel IV Municipio del Comune di Bari – dichiara Rosa Franco presidente del CSV San Nicola - L’evidenza di questo impegno è proprio il servizio che con il Doblò i volontari della Fratres del Salvatore riusciranno a compiere; non un semplice taxi sociale bensì l’espressione dei valori primari della libertà e della solidarietà, affermati dalla Costituzione attraverso un servizio di prossimità, vicinanza ed integrazione tra le diverse fasce di età della popolazione residente”.

Il progetto intende aumentare le occasioni di scambi relazionali tra nuove e vecchie generazioni grazie all’impiego di giovani autisti e accompagnatori volontari, anche pensionati, che metteranno a disposizione il proprio tempo libero e la loro professionalità nelle loro specifiche attitudini ed inoltre, in quanto gratuito, contribuirà ad abbattere le spese sostenute da anziani e disabili offrendo una comoda alternativa – l’auto è dotata di sollevatore elettroidraulico - al trasporto pubblico, prelevando l’utente direttamente dalla propria abitazione.

Sarà possibile richiedere il servizio facendo una prenotazione telefonica, dalle 8.00 alle 20.00 al 349/4758536, almeno un giorno prima del suo utilizzo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento