Cronaca

Stadio San Nicola, più vicina la gara quinquennale. Il Comune: "Bando pubblicato a stretto giro"

Il passaggio delle 'carte' alla Ripartizione Contratti e Appalti era l'ultimo passaggio prima dell'avviso pubblico. Petruzzelli: "Aspettiamo a braccia aperte progetto per la riqualificazione dell'impianto"

Era l'ultimo passaggio amministrativo prima di procedere con la pubblicazione della gara: si avvicina l'apertura del bando quinquennale per la gestione dello stadio San Nicola. di Bari L'amministrazione comunale ha infatti consegnato alla Ripartizione Contratti e Appalti di Palazzo di Città le carte dell'avviso pubblico, procedura indispensabile per aprirlo e, in un modo, o in un altro, sbloccare la situazione del più grande impianto sportivo della regione Puglia dopo la nuova proroga concessa a fine giugno alla Fc Bari per potervi disputare il campionato di Serie B. Il bando quinquennale aveva ricevuto il sì del Consiglio comunale già ad aprile ma, nei mesi successivi, la società biancorossa, guidata da Cosmo Antonio Giancaspro, aveva presentato, il 30 maggio scorso, uno studio di fattibilità sul quale il Comune aveva avviato un'attenta analisi, giudicandolo però, di fatto, non sufficiente per poter sospendere l'iter del bando e spianare la strada a una concessione di lungo periodo.

Fc Bari, vicina l'intesa con B Futura?

L'amministrazione cittadina, infatti, attende un documento più corposo, disciplinato dall'articolo 72 della nuova legge sugli stadi. Ad agosto, Giancaspro, in una conferenza stampa, ha illustrato più nel dettaglio il progetto di largo respiro (con l'eliminazione della pista d'atletica, una riduzione della capienza e la creazione di sky box), che coinvolgerebbe non solo lo stadio ma anche le aree circostanti realizzando un centro sportivo e un polo sanitario anche con altri partner. La società barese, comunque, sarebbe vicina alla chiusura di un'intesa per conferire l'incarico a B Futura, società che assiste i club anche sul fronte della riqualificazione degli stadi, per fornire consulenza nei passaggi burocratici e nella redazione della documentazione necessaria al progetto.

La consigliera Melini: "Manutenzione insufficiente, bagni indecenti"

Il Comune, in ogni caso, prosegue nel percorso avviato da tempo: "A stretto giro - spiega l'assessore cittadino allo Sport, Pietro Petruzzelli - sarà pubblicato il bando quinquennale sulla base del piano economico e finanziario redatto nei mesi scorsi. In questa maniera diamo continuità alla deliberazione del Consiglio comunale. Entro la fine della stagione avremo sicuramente individuato il nuovo gestore dello stadio. Il bando è stato fatto in maniera inclusiva per consentire anche ad altri soggetti privati di gestire l'impianto". Nel caso, infatti, non sia la Fc Bari a vincerlo, in base a quanto scritto nel capitolato di gara, la società biancorossa potrà usufruire del San Nicola attraverso il pagamento di un canone annuo da 700mila euro con manutenzione straordinaria programmata (indicata dal Comune) ed ordinaria in carico al gestore. "Il bando - precisa Petruzzelli - va avanti fino a quando non ci arriverà la documentazione integrativa da parte della Fc Bari, per avviare l'iter previsto dalla legge sugli stadi. Quando arriverà potremo risentire il Consiglio comunale e quindi vedere se ci sono le condizioni per sospendere o congelare la gara. Aspettiamo a braccia aperte un progetto per modificare strutturalmente il San Nicola. Un investimento di 90 anni potrebbe risolvere definitivamente il problema dello stadio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio San Nicola, più vicina la gara quinquennale. Il Comune: "Bando pubblicato a stretto giro"

BariToday è in caricamento