rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Torre a Mare

Parcheggiatore abusivo sorpreso e fermato dalla Polizia locale a Torre a Mare: agenti azzannati dal suo cane

E' accaduto a Torre a Mare: l'animale si è avventato contro i vigili mentre l'uomo cercava di opporsi al controllo rifiutandosi di fornire le proprie generalità

Stava 'lavorando' come parcheggiatore abusivo in un'area sterrata nei pressi di Lama di Giotta, a Torre a Mare, in compagnia di un cane di grossa taglia, 'presenza' che finiva per incutere timore negli automobilisti di turno avvicinati dall'uomo. Quando sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia locale, l'uomo, un 55enne barese, ha opposto resistenza, rifiutando di fornire le proprie generalità, mentre il cane si è avventato contro gli agenti, azzannandoli. 

E' accaduto nella serata di ieri, poco prima della mezzanotte. L'uomo è stato arrestato mentre gli agenti hanno dovuto far ricorso alle cure dei sanitari: entrambi hanno riportato lesioni e ferite con una prognosi di 10 giorni. L'arresto è stato convalidato questa mattina dal giudice, che ha disposto per l'uomo la misura prescrittiva dell'obbligo di rimanere presso la propria dimora dalle 21 alle 8 del giorno dopo. 

Il cane è  stato sottratto alla disponibilità del detentore ed affidato alla ASL per i percorsi riabilitativi e le misure di profilassi necessarie.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggiatore abusivo sorpreso e fermato dalla Polizia locale a Torre a Mare: agenti azzannati dal suo cane

BariToday è in caricamento