Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Japigia / Piazza Antonio Gramsci

Aggressioni e vandalismo al 'Santarella'. I docenti: "Chiediamo aiuto alla polizia"

Situazione sempre più difficile nell'Istituto Professionale: tre gravi episodi in altrettanti giorni. Spintonata la dirigente di Segreteria, picchiata un'insegnante. Il preside scrive alla Questura. Si muove anche la Provincia

Una situazione fuori controllo, "oltre le regole", dove il degrado e la violenza sembrano quotidianità. L'inizio del nuovo anno scolastico all'Istituto Professionale Santarella di Bari, è costellato di episodi allarmanti: tre casi di aggressione in altrettanti giorni, in un clima difficile, amplificato da atti di vandalismo. Docenti e genitori hanno espresso tutta la loro preoccupazione, questa mattina, in un incontro con il presidente della Provincia, Francesco Schittulli, intervenuto in una riunione 'd'emergenza' nella scuola a due passi dal Lungomare.

I professori invocano l'intervento immediato della Polizia, mentre il preside Carlo De Nitti è pronto a scrivere alle Istituzioni locali, a Prefettura e Questura spiegando i problemi e invocando soluzioni per fronteggiare lo "spirito di branco da parte dei ragazzi". Questa mattina è stata spintonata a terra la direttrice del settore amministrativo, mentre l'altro giorno è stata la volta di un'insegnante di Educazione fisica, che ha riportato una lesione a un piede.

La situazione sembra essere finita anche nel mirino della investigatori della Digos. Gli insegnanti denunciano l'ingestibilità di un ambiente di anno in anno peggiorato anche per le condizioni delle due strutture, in piazza Gramsci e via Gentile, bisognose di urgenti lavori di manutenzione nelle aule e nei bagni.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressioni e vandalismo al 'Santarella'. I docenti: "Chiediamo aiuto alla polizia"

BariToday è in caricamento