Cronaca

Vito Signorile festeggia i 50 anni di carriera con tre spettacoli

L'artista barese celebrerà la sua lunga attività con tre eventi: una Lectura Dantis in Basilica, il classico "Ragù" e una rassegna di poesia e canzoni sull'amore

In concomitanza con l'avvio della Prima Stagione dei Teatri di Bari, consorzio che unisce Kismet e Abeliano, Vito Signorile festeggerà i suoi 50 anni di carriera offrendo alla sua città un piccolo viaggio nel suo vasto repertorio.

Signorile, storico cantore di Bari, suddividerà il percorso in tre tappe principali: una Lectura Dantis in Basilica, il classico “Ragù” a Bari vecchia e nel carcere per i detenuti e un percorso musicale sull’amore.

A inaugurare i festeggiamenti, sabato 3 ottobre alle 20.00 presso la Basilica di San Nicola, sarà lo spettacolo “Dante sui sagrati”, i più bei canti della Divina Commedia letti in lingua originale e nella traduzione in dialetto barese di Gaetano Savelli, con il musicista Pino Petrella alla ghironda e altri strumenti medievali.

Nel mese di ottobre si terrà poi la rappresentazione di "Ragù" spettacolo manifesto della tradizione orale del popolo barese, con oltre 1600 repliche  alle spalle. Lo spettacolo verrà eseguito in piazza S. Maria o della Conciliazione, tra le colonne, cuore di Bari vecchia e verrà ripetuto in replica speciale per i detenuti nel carcere di Bari.

Infine, con data e luogo ancora da definire, ci sarà l'evento conclusivo “So Tender, So desperate”, uno spettacolo che racchiude le più belle poesie e canzoni d’amore di tutti i tempi, da Shakespeare o Milton, Dante, Ovidio o Lorcain, in una soirèe molto particolare, romantica e raffinata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vito Signorile festeggia i 50 anni di carriera con tre spettacoli

BariToday è in caricamento