Politica

Regionali, Sel frena Emiliano: "Prematuro parlare di candidature"

La posizione del partito in una nota del segretario regionale Gano Cataldo: "Un avvio prematuro della campagna elettorale non serve alla Puglia"

©

Qualche giorno fa, attraverso un tweet, il sindaco Emiliano aveva lasciato trasparire ancora una volta la sua intenzione di candidarsi alle regionali. L'occasione era stata il sondaggio Datamedia che 'incoronava' Paolo Perrone, primo cittadino di Lecce, sindaco più 'apprezzato d'Italia'. "Perrone è persona seria, meglio averlo come alleato che come avversario! Ma sarebbe una bella sfida", aveva twittato Emiliano rispondendo ad una domanda sulle regionali in Puglia che gli era stata rivolta.

Ma l'uscita del primo cittadino, presidente regionale del Pd, non è piaciuta a Sel, che per bocca del suo segretario regionale, Gano Cataldo, oggi frena 'l'autocandidatura' di Emiliano. 

"Prima di cominciare una nuova storia è sempre buona norma concludere la storia precedente. - scrive Cataldo in una nota - Il Sindaco Emiliano, in vena di dichiarazioni a mezzo stampa, annuncia che è candidato presidente della Regione Puglia, che ha deciso quando si vota ed ha anche scelto lo sfidante per il campo avversario".

"A queste prese di posizione, legittime ma autarchiche, - prosegue il segretario di Sel - è utile proporre un ragionamento coniugato al tempo presente e evitare di azzardare profezie. Oggi è necessario il massimo impegno per dare agli ultimi mesi di governo della città di Bari un epilogo costruttivo, che sia base solida per le prossime consultazioni. Per il futuro è invece utile costruire una coalizione non improvvisata ma saldamente ancorata ad un'idea di città. Non vorremmo che gli ultimi mesi di amministrazione Emiliano rimanessero impressi per l'ormai impressionante turn-over assessorile. Servirebbe giungere alla meta con i presupposti utili per continuare nel processo di cambiamento di Bari ma solo dopo aver vinto una consultazione amministrativa, attualmente ricca di candidati e candidate ma decisamente povera di idee".

"Allo stesso tempo, - conclude Cataldo - Sel Puglia è impegnata a portare a termine l'esperienza di governo della Puglia: un avvio prematuro della campagna elettorale per il governo regionale non serve alla Puglia. E nemmeno a chi si vuole, legittimamente, candidare al suo governo, passando per le primarie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, Sel frena Emiliano: "Prematuro parlare di candidature"

BariToday è in caricamento