Sport

As Bari, finalmente si ricomincia. Tra i soliti dubbi e una rosa più snella

Sei cessioni e un solo acquisto per i galletti, che potrebbero in settimana definire la cessione di Fedato. Per l'esterno Under 21, la società chiede 1 milione di euro. Quasi certa la conferma di Sciaudone e Galano

Il ritorno in campo è ormai alle porte. Il Bari si ripresenta, dopo il mese di sosta post natalizia, per affrontare il girone di ritorno, tra i soliti dubbi legati alle vicende societarie, e con una rosa molto più snella.
La squadra che affronterà domani pomeriggio la Reggina al San Nicola, non avrà più tra le sue fila Matias Alonso, Marotta, Statella, Altobello, Masi e ultimo, in ordine di tempo, Andrea De Falco, accasatosi alla Juve Stabia.
Una serie di movimenti in uscita, a fronte dell’unico arrivo, quello di Gennaro Delvecchio, che consegnano ad Alberti una rosa meno abbondante, con la quale il tecnico biancorosso potrà forse lavorare più agevolmente e senza dover effettuare troppe rotazioni.
Resterà quasi certamente Sciaudone, anche se manca ancora una settimana abbondante prima della chiusura della sessione invernale di calciomercato. Per la mezzala, è probabile che il salto nella massima Serie si verifichi a giugno, così come per Galano, il quale ha confermato che si muoverà da Bari solo in caso di offerte importanti da formazioni si serie A.
Resterà anche Diego Polenta, in settimana vicinissimo al trasferimento a Lecce.

FEDATO VIA - Diversa invece è la sorte di Fedato, la cui partenza è molto più che una semplice possibilità, come ha affermato il procuratore del giocatore, Massimo Briaschi. Per l’esterno, molte sono le società di B e di A interessate ad acquisire le sue prestazioni, in settimana ci saranno novità. Per la metà del cartellino di cui è proprietario il Bari (l'altra metà appartiene al Catania, ndr) la richiesta è importante: 1 milione. 

Nessun altro movimento in entrata. Soldi da spendere non ce ne sono, e lo stallo nelle trattative per la cessione della società, non aiutano in questo senso.
Se Angelozzi dovesse completare qualche affare, si tratterà soltanto di operazioni a titolo temporaneo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

As Bari, finalmente si ricomincia. Tra i soliti dubbi e una rosa più snella

BariToday è in caricamento