Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

20-23 ottobre: Bari capitale mondiale del Coastal Rowing

La prossima settimana Bari ospiterà i campionati mondiali di canottaggio costiero che vedranno la partecipazione di club provenienti da venti nazioni per un totale di seicento partecipanti

Dopo Plymouth, in Inghilterra, nel 2009 ed Istanbul, in Turchia, lo scorso anno, i campionati mondiali di Coastal Rowing sbarcano a Bari. Dal 20 al 23 ottobre l'evento porterà a Bari oltre mille persone, appartenenti ai club provenienti dalle venti nazioni partecipanti.

Le regate si svolgeranno sul Lungomare Nazario Sauro, con partenza ed arrivo alla rotonda Giannella, nelle vicinanze di piazza Diaz. Qui, oltre al podio per le premiazioni, la tribuna per il pubblico e gli spazi riservati a giuria e giornalisti, sarà allestito il Villaggio Terra di Bari, dove saranno presentate ai partecipanti stranieri le peculiarità storico-culturali ed enogastronomiche della Puglia. Nei pressi della spiaggia Pane e Pomodoro, invece, ci saranno gli spazi riservati al Villaggio degli Atleti (con gli spogliatoi allocati in tende) ed alle oltre cento imbarcazioni concorrenti (sulla battigia). Anche nella seconda location del Mondiale sarà allestita una area promozionale del territorio.

Sono 173 gli equipaggi iscritti, in rappresentanza di venti nazioni provenienti (record assoluto per la manifestazione): a Bari arriveranno da Bulgaria, Canada, Croazia, Cipro, Spagna, Francia, Gran Bretagna, Germania, Ghana, Hong Kong, Irlanda, Italia, Nuova Zelanda, Polonia, Principato di Monaco, Russia, Svezia, Turchia, Ungheria, Svizzera. Da vincere ci sarà la qualificata concorrenza delle società francesi (su tutte Nantes, detentrice del primo posto nel singolo, nel doppio maschile e nel quattro di coppia femminile, e Saint Malo, campione del mondo nel 2009 ma giù dal podio nel 2010) e degli altri campioni di Istanbul 2010: le inglesi del Thames nel doppio femminile, i bulgari dell’NSA di Sofia nel quattro di coppia maschile, l’irlandese Keohane (Kilmacsimon) nel singolo maschile.

Per l’Italia ci sono 211 atleti in forza a 30 società (di cui sei pugliesi: Pro Monopoli, LNI Barletta, CUS Bari, Canottieri Barion, VVF Carrino Brindisi e LNI Brindisi). Va sottolineata la presenza del quattro di coppia, rinnovato per il 50 per cento, del Saturnia (Simone Ferrarese, Giorgio Mangano, Lorenzo Tedesco, Mitja Zobec, tim. Stefano Gioia), allenato da Spartaco Barbo e vicecampione del mondo un anno fa Istanbul. Campione italiano per il secondo anno di fila e medaglia di bronzo agli ultimi Mondiali, il sanremese Giuseppe Alberti (CUS Pavia) sarà nuovamente ai nastri di partenza del singolo. Nel doppio, dopo l’oro ai Tricolori di Duino, l’Elpis Genova schiera ancora una volta gli azzurri Davide Mumolo (18 anni) e Leonardo Boccuni (finalista ai Mondiali Under 23). Degna di nota è anche la partecipazione delle Fiamme Gialle nella specialità del quattro di coppia. Il barese Domenico Montrone, padrone di casa e reduce dall’esperienza mondiale di Bled e finalista agli Europei di Plovdiv nel doppio, capitanerà l’equipaggio composto dagli azzurri Salvatore Di Somma, Sergio Canciani, Andrea Tranquilli ed il timoniere Enzo di Palma. Tra gli atleti della Nazionale, va sottolineata anche la presenza di Marco Calamaro, due volte argento ai Mondiali Junior ed a bordo del quattro di coppia della Canottieri Napoli.

Sul sito bilingue (italiano ed inglese) della manifestazione, disponibile all’indirizzo www.wcrcbari2011.com, c’è la possibilità di reperire agevolmente informazioni utili riguardanti logistica, percorso, programma di gara e regolamento.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

20-23 ottobre: Bari capitale mondiale del Coastal Rowing

BariToday è in caricamento