rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Basket

Serie B: il cuore della Tecnoswitch non basta. Roseto passa a Ruvo

Al termine di una grande battaglia cestistica Ruvo si arrende e per la prima volta in stagione lascia il primo posto in classifica

Meraviglioso duello cestistico. Come nella gara d’andata tutto si è deciso nella coda tra due squadre che non si sono risparmiate e hanno gettato sul parquet fino all’ultima goccia di sudore. Vince la Liofilchem Roseto 73-71 sulla Tecnoswitch Ruvo.

In un palasport incadescente con 200 abruzzesi e il pubblico di casa che non ha smesso un secondo di cantare, di incitare i propri beniamini. Si è deciso tutto nel finale con una rimessa mal eseguita da Roseto, con una rimasta in gola a 1'' dalla fine per la Tecnoswitch. Ma il basket è uno sport meraviglioso e una gara che sembrava vinta dagli abruzzesi è rimasta in bilico anche a pochissimo dalla fine. Tecnoswitch con i cerotti: con un Jackson a mezzo servizio, e quattro quinti di quintetto in borghese o con le stampelle.

"Dura lex, sed lex": abruzzesi dal canto loro senza Guaiana e con Santiangeli a fatica in campo, ha trovato uno strepitoso Maiga capace di spaccare il gran vantaggio accumulato dai ruvesi al termine del primo quarto, 29-11. Diciotto punti di vantaggio frutto di una faccia cattivissima dei ruvesi e di una partenza lenta degli abruzzesi. Poi nel secondo quarto Roseto torna miglior difesa del campionato e limita il miglior attacco del Girone B. Dopo l'intervallo l'assalto abruzzese prosegue ma il primo vantaggio di Roseto arriva al 31'. Galmarini trova continuità offensiva, Jackson fa il fenomeno e risponde ai colpi di Mantzaris. Roseto sale di 6 ma non basta, si lotta, si sgomita e si arriva all'ennesimo finale punto a punto.

La Tecnoswitch ha solo 2 falli commessi: commetterne 3 in 7'' è impresa che non riesce. E allora Roseto la riapre con una rimessa folle che riapre i giochi. Ruvo riattacca dall'altra parte dopo il time out di coach Campanella: ma la palla rimane tra le mani di Traini. Finisce così: Roseto vince nuovamente di due, agguanta e scavalca la Tecnoswitch che per la prima volta stanotte non sarà al comando della graduatoria.

Tecnoswitch Ruvo di Puglia - Liofilchem Roseto 71-73 (29-11, 10-25, 16-18, 16-19)

Tecnoswitch Ruvo di Puglia: Darryl joshua Jackson 21 (3/5, 5/13), Lorenzo Galmarini 18 (7/9, 0/0), Andrea Traini 10 (2/5, 0/2), Gianmarco Leggio 10 (3/4, 1/7), Lorenzo Deri 7 (1/3, 1/2), Mario jose Ghersetti 5 (1/5, 1/4), Giacomo Eliantonio 0 (0/0, 0/0), Ilia Boev 0 (0/0, 0/0), Luca Toniato 0 (0/0, 0/0), Giacomo Granieri 0 (0/0, 0/0), Nicola Di terlizzi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 14 - Rimbalzi: 26 7 + 19 (Mario jose Ghersetti 7) - Assist: 11 (Andrea Traini 3)

Liofilchem Roseto: Dimitri Klyuchnyk 14 (5/5, 1/2), Ousmane Maiga 14 (1/1, 3/4), Andrea Petracca 12 (3/5, 2/5), Giordano Durante 9 (3/5, 1/4), Vangelis Mantzaris 9 (0/5, 3/6), Marco Santiangeli 5 (1/2, 1/6), Georges Tamani 5 (2/4, 0/0), Alessio Donadoni 5 (1/4, 1/1), Antonio Marcucci 0 (0/0, 0/0), Brian Dervishi 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Guaiana 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 5 / 7 - Rimbalzi: 30 4 + 26 (Andrea Petracca 6) - Assist: 20 (Giordano Durante 7)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: il cuore della Tecnoswitch non basta. Roseto passa a Ruvo

BariToday è in caricamento