rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Calcio

Bari, la doppietta di Koutsoupias non basta: col Catanzaro finisce 2-2

Appuntamento con la vittoria ancora rimandato per i biancorossi. L'ex Benevento la sblocca al 28', Sounas pareggia subito, poi Verna fa 1-2 prima dell'intervallo. Nella ripresa il pari barese, ancora di Koutsoupias. Galletti a 8 punti, alla prossima c'è il Parma

Quinto pareggio stagionale in campionato per il Bari, fermato sul 2-2 dal Catanzaro nel match della 6ª giornata di Serie B. Più di qualche rimpianto per la squadra di Mignani, che si era ritrovata in vantaggio al 28' con un gol di Koutsoupias, ma che era stata immediatamente riacciuffata dal pari di Sounas alla mezzora, chiudendo poi il primo tempo in svantaggio per il gol di Verna al 45'.

Nella ripresa, complice il cambio di un Edjouma davvero inconsistente con Morachioli, il Bari è parso rivitalizzato e ha aggredito il Catanzaro con maggiore convinzione fino a trovare il gol del pareggio al 58' ancora con Koutsoupias. L'assalto degli ultimi minuti con un uomo in più per l'espulsione di Miranda, ad ogni modo, non ha sortito alcun effetto e i pugliesi hanno dovuto rimandare ancora l'appuntamento con la vittoria che ora manca dalla trasferta di Cremona del 26 agosto scorso, e che in casa in campionato manca addirittura da 134 giorni (ultimo successo Bari-Reggina 1-0 del 13 maggio).

Con questo risultato i biancorossi salgono a 8 punti con Cittadella e Cosenza ma non muovono la loro classifica che li vede momentaneamente al nono posto, subito fuori dalla zona play-off. Nel prossimo turno, l'infrasettimanale in programma mercoledì 27 settembre alle 20:30, per i Galletti ci sarà un altro duro esame, ovvero la trasferta col Parma capolista, salito a 14 punti dopo il pari interno con la Sampdoria.

Bari-Catanzaro: la cronaca

Primi 10' di gioco contrattidistinti da grande equilibrio. Al 13' è il Bari a provare la conclusione dal limite con Koutsoupias, il pallone però termina largo di un paio di metri alla sinistra di Fulignati. Un paio di minuti più tardi dal lato opposto la replica del Catanzaro con un tiro di Vandeputte anch'esso sul fondo senza impensierire Brenno. La gara si accende improvvisamente poco prima della mezz'ora di gioco: al 28' Sibilli parte da sinistra, sterza verso il centro e calcia forte, Fulignati respinge corto e Koutsoupias è il più lesto di tutti ad approfittarne realizzando il suo primo gol in biancorosso. La gioia per i padroni di casa però dura pochissimo perché al 30' i calabresi pareggiano con un colpo di testa di Sounas. Troppa libertà per Vandeputte al momento del cross, inefficace anche la marcatura di Frabotta sul greco al momento dello stacco. Al 41' ci prova ancora Koutsoupias azionato da Frabotta, il suo tiro però termina sull'esterno della rete. Il Bari soffre e fatica a distendersi, e durante il recupero del primo tempo il Catanzaro va in vantaggio: cross dalla destra di Katseris azionato da Sounas, Brenno e i centrali biancorossi sono in ritardo, Verna tutto solo batte a rete per l'1-2.

Al rientro in campo dagli spogliatoi Mignani lascia fuori un impalpabile Edjouma rimpiazzato da Morachioli. In avvio di secondo tempo subito un sussulto per un possibile fallo da rigore di Scognamillo su Nasti, subito dopo una violentissima traversa colpita da Sibilli con una frustata di destro. Dopo il check del VAR, però, Mariani dice che non c'è fallo e il gioco prosegue. Primo cambio per gli ospiti al 57': Stoppa prende il posto di Donnarumma. Al San Nicola, però, è la giornata di Ilias Koutsoupias: il greco al 58' raccoglie un cross di Frabotta e calcia, Fulignati ancora una volta è incerto e l'ex Benevento non si fa pregare insaccando di potenza il 2-2. La partita è tambureggiante: al 62' Biasci prende il tempo a Di Cesare e punta la porta andando al tiro da posizione defilata, Brenno si distende e respinge, la difesa barese poi allontana. Koutsoupias, applauditissimo, va fuori al 67' per Pucino. Dentro anche il recuperato Diaw per Sibilli. Il Bari si risistema col 4-4-2. Vivarini risponde con Brignola e Ghion per Sounas e Pompetti. Il Catanzaro resta in 10 per l'ultimo spezzone di partita: Miranda, subentrato al 76' per Katseris, rimedia due gialli in pochi minuti e finisce anzitempo la sua partita. Poco prima era stato espulso anche Vivarini per proteste. Durante i minuti di recupero Achik per Dorval ma non succede più nulla col match che termina 2-2.

Bari-Catanzaro 2-2: il tabellino

BARI (4-3-2-1): Brenno, Dorval (90'+3 Achik), Di Cesare, Vicari, Frabotta, Koutsoupias (67' Pucino), Maiello, Acampora (78' Maita), Sibilli (67' Diaw), Edjouma (46' Morachioli), Nasti. A disp.: Farroni, Benali, Bellomo, Zuzek, Akpa-Chukwu, Ricci, Aramu. All. Mignani

CATANZARO (4-4-2): Fulignati; Katseris (76' Miranda), Scognamillo, Brighenti, Veroli; Vandeputte, Pompetti (68' Ghion), Verna, Sounas (68' Brignola); Biasci (76' Iemmello), Donnarumma (57' Stoppa). A disp.: Sala, Borrelli, Krastev, D'Andrea, Pontisso, Miranda, Ambrosino. All. Vivarini

Arbitro: Mariani di Aprilia
Assistenti: Vivenzi - Scatragli
IV: Vingo
VAR: Paterna
AVAR: Longo S.  

Marcatori: 28', 58' Koutsoupias (B) 30' Sounas (C), 45'+1 Verna (C), 
Note - ammoniti: Veroli (C),77' Diaw (B), 81' Miranda (C). Espulsi: Vivarini (C) per proteste, 83' Miranda (C) per doppia ammonizione. Recupero: 1', 5'
Spettatori: 20.431 (8.794 abbonati; 1.290 tifosi ospiti)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, la doppietta di Koutsoupias non basta: col Catanzaro finisce 2-2

BariToday è in caricamento