menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carrera: "Contro la Ternana servirà un Bari più concreto. Proveremo a sfruttare i loro difetti"

Il tecnico biancorossa ha parlato alla vigilia della delicata trasferta contro la capolista che arriva dopo il ko della scorsa giornata, in casa col Potenza

Contro potenza massimo Carrera conosciuto la sua prima sconfitta nelle vesti di allenatore del Bari. I galletti sono caduti dopo quattro partite senza sconfitte in cui avevano ottenuto tre vittorie e un pareggio, contro un avversario attardato in classifica come i lucani, un risultato del tutto inatteso, sul quale il tecnico biancorosso è tornato nella conferenza stampa pre-partita, alla vigilia di Ternana-Bari, in programma sabato pomeriggio alle 15:00.

"Che spiegazione dò alla sconfitta di domenica? Era ciò che temevo, un po' di rilassamento dopo 4 ottimi risultati e discrete prestazioni. Siamo andati in campo pensando che la partita fosse già vinta sulla carta, pensando alle posizioni in classifica. Abbiamo sbagliato l'approccio alla prima parte. Si riparte come prima, abbiamo lavorato in settimana soprattutto sugli errori che abbiamo commesso, sulle dinamiche della partita, per quale motivo abbiamo perso. Abbiamo lavorato con serenità per farci trovare pronti sabato".

Il Bari ora è a -4 dall'Avellino e deve nuovamente rincorrere per cercare di arrivare almeno secondo. Anche se la gara di domani è difficilissima, provare a fare risultato è d'obbligo: "Vincere è l'unica cosa che conta, puoi giocare bene, giocare male, ma è sempre il risultato che parla. Ci sono anche divesi scontri diretti, potrebbe essere un punto importante della stagione, esserci dei capovolgimenti di classifica. Finché non c'è la matematica a dare dei verdetti tutto è possibile".

Al tecnico dei Galletti è stato chiesto che partita si aspetti contro le Fere: "Sarà una partita importante, come lo sono tutte le altre. Certamente giochiamo contro la capolista, quindi credo possa avere una certa importanza. Voglio un Bari più concreto, che sappia capire i momenti della partita, capire come va aggredita la Ternana conoscendo i loro punti di forza. Hanno giocatori di qualità, giocano un buon calcio, sono bravi nelle ripartenze. Sono primi, hanno tanti pregi e pochi difetti, dovremo essere bravi a sfruttarli. Lucarelli? Ho giocato con lui a Bergamo, un grande professionista, una persona che ama scherzare. Lo saluterò volentieri domani".

La squalifica di Marras, espulso per doppia ammonizione nella partita persa in casa col Potenza, apre a nuove soluzioni tattiche per il match contro i rossoverdi come Maita avanzato sulla trequarti: "Si possono fare diverse ipotesi, dopo l'ultimo allenamento deciderò come schierare la squadra".

Infine un'ultima domanda sui ragazzi del settore giovanile che ormai da diverse partite sono aggregati alla prima squadra: "Penso sia una cosa importante avere uno zoccolo duro di giovani cresciuti nella squadra della loro città. Noi li stiamo facendo crescere, dobbiamo trovare il momento giusto per non metterli in difficoltà e farli giocare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento