Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport

Bari, Auteri: "I risultati dicono altro ma la squadra sta bene e ho fiducia. Ai playoff novità tattiche"

Il tecnico biancorosso ha parlato a due giorni dal derby in casa con il Bisceglie che chiuderà la stagione regolare di Serie C

Messo da parte il pesante ko di Torre del Greco dello scorso turno che ha aumentato il clima di tensione intorno alla squadra, il Bari è atteso dall'ultimo impegno della regular season di Serie C in casa contro il Bisceglie.

La stracittadina contro i nerazzurrostellati oltre che per ritrovare certezze in vista dei playoff è importante in chiave quarto posto, piazzamento che consentirebbe ai biancorossi di saltare almeno un turno preliminare: "Devo dire che vedendo gli allenamenti i ragazzi stanno bene. Non ci sono problematiche. Il risultato ha detto cose diverse ma credetemi ho grande fiducia"

I riferimenti alla scarsa condizione atletica di alcuni giocatori nel post partita di Torre del Greco sono stati interpretati da alcuni come una stilettata alla gestione di Massimo Carrera: "Alibi mai cercati, mi dispiace che sia stata interpretata male. Lontanissimo il pensiero di muovere critiche a un collega che stimo o al suo staff, volevo solo dire che rispetto a quando li avevo lasciati, tre o quattro giocatori di cui non farò i nomi stavano meno bene, parlo soprattutto di chi ha avuto problematiche fisiche o ha giocato con meno continuità".

Auteri ha poi fatto il punto sullo stato di forma dei suoi: "Ci sono giocatori reduci da problemi come Celiento, Ciofani, Bianco che hanno ripreso tutti. Anche Cianci ha 12-13 giorni di lavoro con continuità e senza problemi. Sono soddisfatto e fiducioso, se ci fosse la possibilità di vederci in allenamento ci si renderebbe conto che questa è una squadra viva, in salute, che ha voglia e motivazioni. Ora dobbiamo confermarlo nelle gare, altrimenti di che parliamo? Cianci aveva poca continuità ora ce l'ha, Bianco ha ripreso con noi dopo una ventina di giorni di differeenziato, Ciofani ha recuperato. Saranno quasi tutti disponibili. Cianci e Ciofani giocheranno, Celiento forse ha bisogno di più. Lollo mi ha sorpreso positivamente rispetto a quando lo avevo lasciato, è vivace e intraprendente".

Particolare attenzione da parte dei giornalisti è stata rivolta all'attacco, in particolare alla compatibilità dei due attaccanti più importanti in rosa: "Cianci e Antenucci possono coesistere tranquillamente, hanno caratteristiche che li legano, sono bravi tecnicamente, hanno caratteristiche fisiche diverse. Possono fare gol in tanti modi, Cianci da area di rigore, è forte fisicamente. Si completano, poi bisogna inserirli in un contesto di squadra".

Interrogato su cosa aspettarsi dalla partita col Bisceglie Auteri ha dichiarato: "Mi aspetto di fare punti e di farli nel modo migliore. Voglio vedere attenzione, concentrazione e motivazione. Non è perché è l'ultima giornata di campionato o perché alcuni obiettivi sono sfumati".

Sulle chanche ai giovani e alle seconde linee: "Mercurio e Mane? A Torre del Greco con un altro risultato lo avrei messo in campo. Fanno parte del contesto. Chance per Marfella? Non ho ancora deciso".

Infine al tecnico è stato chiesto se abbia in serbo novità tattiche in vista dei playoff: "Probabile, lavoreremo su dettagli, su come migliorare la coesistenza tra Antenucci e Cianci e sul cercare di valorizzare le risorse migliori di questa gruppo. Faremo qualche piccola variazione ma deve rimanere un'immagine di una squadra caratteriale, poco propensa a cedere. Il caldo? Non sarà un problema, stiamo bene dal punto di vista fisico". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, Auteri: "I risultati dicono altro ma la squadra sta bene e ho fiducia. Ai playoff novità tattiche"

BariToday è in caricamento