menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Riccardo Maniero

Riccardo Maniero

Perugia-Bari 0-1: un rigore di Maniero in extremis regala il primo successo a Stellone

Vittoria all'ultimo respiro del Bari: Maniero trasforma il calcio di rigore assegnato per un fallo di mano di Del Prete sul tiro di Castrovilli. Nel finale espulso De Luca

Vittoria all'ultimo respiro per il Bari che s'impone sul campo del Perugia con un rigore trasformato da Riccardo Maniero nei minuti di recupero. I galletti, per lunghi tratti della gara, sono stati messi sotto dai padroni di casa, molto bravi a gestire il pallone e a manovrare con trame a memoria.

Nella ripresa però la squadra di Stellone si è affacciata con più convinzione dalle parti di Rosati e nel recupero ha tirato fuori la giocata che ha causato il rigore e deciso l'incontro. Successo pesante poiché maturato sul campo di una buona squadra come il Perugia e al termine di una prestazione in cui i galletti hanno concesso il giusto all'avversario e in cui hanno avuto il merito di credere fino all'ultimo alla possibilità di portare a casa il risultato.

Vittoria all'ultimo respiro per il Bari che s'impone sul campo del Perugia con un rigore trasformato da Riccardo Maniero nei minuti di recupero. I galletti, per lunghi tratti della gara, sono stati messi sotto dai padroni di casa, molto bravi a gestire il pallone e a manovrare con trame a memoria, creando spesso i presupposti per far male.

Nella ripresa però la squadra di Stellone si è affacciata con più convinzione dalle parti di Rosati e nel recupero ha tirato fuori la giocata che ha causato il rigore e deciso l'incontro. Successo pesante poiché maturato sul campo di una buona squadra come il Perugia e al termine di una prestazione in cui i galletti hanno concesso il giusto all'avversario e in cui hanno avuto il merito di credere fino all'ultimo alla possibilità di portare a casa il risultato.

LA PARTITA - La gara inizia con un Perugia molto aggressivo: i padroni di casa vanno al tiro dopo 6' con l'ex Dezi, la conclusione però termina alta. Gli umbri manovrano con grande sicurezza e si avvicinano spesso minacciosi all'area pugliese come in occasione del destro di Brighi, buono nelle intenzioni ma non nell'esecuzione. Al 21' il Perugia va vicino al vantaggio con Buonaiuto che di testa conclude di poco fuori dalla porta difesa da Micai. Ancora Buonaiuto impensierisce Micai con un bolide mancino che sfila a lato di un niente. Alla mezz'ora si sveglia il Bari: Fedato elude due avversari ma poi s'incarta al momento del cross. Successivamente Sabelli calcia un missile da fuori area, Rosati respinge corto e sul pallone si avventa Maniero: l'ariete napoletano da due passi si divora incredibilmente il vantaggio. All'attaccante del Bari viene anche fischiato un fuorigioco dubbio qualche minuto più tardi. I primi 45' si chiudono col Perugia in attacco, ma si va al riposo sullo 0-0. Meglio la squadra di Bucchi, Bari troppo schiacciato nella sua metà campo.

Nella ripresa il Bari prova a dare segnali di risveglio ocn un'occasione capitata sui piedi di De Luca, ma l'attaccante biancorosso conclude a lato della porta difesa da Rosati. I grifoni reagiscono con due occasioni in rapida successione: prima è Ricci a impegnare Micai con un tiro da fuori area, il portierino mantovano devia in angolo. Sugli sviluppi del corner è Del Prete a rendersi pericoloso con una conclusione che si spegne sul fondo. Al 64' è Bonaiuto a provarci con una conclusione mancina, Micai si rifugia ancora in corner. A 10' dalla fine Brienza pennella un pallone perfetto per Maniero: il centravanti campano si coordina e batte in rovesciata ma il pallone non inquadra lo specchio di pochissimo. Sarebbe stato un goal stupendo. Nel finale Stellone perde Moras per infortunio (al suo posto Tonucci) e prova a giocarsi la carta Castrovilli: il fantasista di Canosa scalda subito i guanti di Rosati con un destro dal limite dell'area. Qualche istante più tardi è De Luca a provarci con una conclusione a giro che termina fuori di poco. Nel primo dei 5' di recupero il neo-entrato Da Silva si ritrova una palla d'oro per un pasticcio di Tonucci, Micai è miracoloso! Successivamente il Bari si riaffaccia in avanti con un'azione travolgente di Maniero e Sabelli che libera alla conclusione Castrovilli: il tiro del numero 21 viene respinto con il braccio da Del Prete. L'arbitro Aureliano espelle il terzino umbro e concede il calcio di rigore per i pugliesi: dal dischetto va Maniero che di potenza spiazza Rosati e porta in vantaggio i suoi. Sembra finita ma c'è ancora tempo per un cartellino: il rosso sventolato a De Luca per un'entrata con la gamba troppo alta su un avversario. Aureliano estende il recupero che arriva a nove minuti complessivi: l'ultimo tentativo è una conclusione di Belmonte che finisce alta sopra la traversa. Il Bari festeggia i primi tre punti della stagione: primo sorriso in biancorosso per Stellone, seconda rete consecutiva (sempre su rigore) per Riccardo Maniero. 

Il tabellino di Perugia-Bari 0-1

PERUGIA (4-3-3) - Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Chiosa; Brighi (71' Zebli), Ricci, Dezi; Zapata (87' Da Silva), Bianchi (66' Di Carmine), Buonaiuto. A disp.: Acampora, Guberti, Alhassan, Elezaj, Monaco, Imparato. All.: Bucchi

BARI (4-4-2) - Micai; Sabelli, Di Cesare, Moras (78' Tonucci), Cassani; Furlan (84' Castrovilli), Fedele, Valiani, Fedato (72' Brienza); Maniero, De Luca. A disp.: Ichazo, Boateng, Martinho, Daprelà, Turi, Gomelt. All.: Stellone.

Arbitro: Aureliano di Bologna
Ammoniti: Zapata, Brighi (P), Fedato, Cassani, Maniero (B)
Espulsi: Del Prete (P) per fallo di mano in area di rigore, De Luca (B) per comportamento antisportivo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento