Sport

Bari-Perugia 0-2: i biancorossi perdono la testa e crollano in casa

La squadra di Mangia cede in casa agli umbri: gol di Falcinelli e Del Prete, uno per tempo. Espulsi Caputo e Defendi, la squadra finisce in 9. Passo indietro nel gioco

Un Bari eccessivamente nervoso si lascia piegare in casa dal Perugia: Falcinelli e Del Prete, con un gol per tempo, firmano il successo degli ospiti.  Espulsi Caputo (rosso diretto) e Defendi (doppia ammonizione). Successo meritato per la formazione di Camplone, che è stata in controllo del match per lunghi tratti. La squadra di Mangia è parsa ancora impacciata e poco a suo agio con il nuovo modulo, e oltre ad una preoccupante assenza di gioco, il dato negativo sono gli eccessivi nervi tesi. Gli episodi delle due espulsioni, infatti, hanno cambiato la partita, spostando l'inerzia del match in favore dei perugini.

LA PARTITA - Dopo un paio di iniziative del Bari con Ciccio Caputo, la prima vera occasione della gara capita al Perugia: Crescenzi sfonda sull'out sinistro e mette un cross pericolosissimo per Falcinelli che di testa impegna Donnarumma, bravo a rifugiarsi in angolo. Il vantaggio degli umbri, sempre pericolosi in proiezione offensiva, arriva al 27': Falcinelli, dopo aver raccolto un bel lancio di Rabusic sul filo del fuorigioco, è bravo a sfruttare un'imbucata tra i centrali del Bari e dopo aver eluso l'intervento del portiere, ad insaccare il gol dell'1-0. Il Bari accusa il colpo: al 30' svarione difensivo tra Donnarumma e Ligi, la retroguardia barese si rifugia in angolo con grande affanno. I galletti accennano una reazione con Galano, bravo a inserirsi tra le maglie del Perugia e provare il diagonale mancino, ma Provedel è bravo in uscita e respinge il pallone. É l'ultima occasione del primo tempo che si conclude con gli umbri in vantaggio.

In avvio di ripresa è ancora il Perugia a rendersi pericoloso, prima con Taddei e poi con Flacinelli. Il Bari non trova sbocchi e Mangia è costretto a rimescolare le carte: Sciaudone prende il posto di Stoian (ancora una volta deludente la prova del romeno). Il cambio sembra scuotere il Bari che ha due grandi occasioni nel giro di pochi istanti, prima con Caputo, il cui destro viene deviato in angolo da Provedel, e poi con lo stesso Sciaudone, che sugli sviluppi del corner conclude di pochissimo a lato della porta umbra. Proprio quando le cose sembrano mettersi meglio per i galletti, Caputo si fa cacciare da Pasqua per una presunta gomitata a Goldaniga. Con l'uomo in meno la partita è tutta in salita e il Perugia può amministrare il risultato. Il Bari resta addirittura in 9 al 63', quando Defendi, già ammonito, entra duro su un avversario. Pasqua, anche in questo caso, non esita a sventolargli sotto il naso il secondo giallo e a mandarlo anzitempo sotto gli spogliatoi. Grossa ingenuità del capitano, che esce dal campo polemizzando col direttore di gara. Al 69' Del Prete prova a spaventare Donnarumma ma la sua conclusione a volo finisce alla destra dell'estremo difensore biancorosso. L'ex Crotone ha però maggior fortuna al 76' quando, dopo essere entrato in area dalla fascia destra, lascia partire una staffilata di sinistro che fulmina Donnarumma e chiude di fatto la partita. Nel finale Fabinho sfiora il terzo gol, ma il confronto finisce sul 2-0 per gli umbri. 

>> LE PAGELLE DI BARI-PERUGIA <<

BARI (4-4-2) - Donnarumma; Salviato, Ligi, Rossini, Calderoni; Galano, Donati (71' Romizi), Defendi, Stoian (52' Sciaudone); De Luca (80' Rozzi), Caputo. All.: Mangia A disp.: Guarna, Contini, Filippini, Partipilo, Camporese, Gomelt.

PERUGIA (3-5-2) - Provedel; Goldaniga, Giacomazzi, Comotto; Del Prete, Verre (74' Fossati), Taddei, Fazzi, Crescenzi; Rabusic (70' Fabinho), Falcinelli All.: Camplone A disp.: Koprivec, Flores, Nicco, Ayres, Rossi, Lignani, Boscolo, Zebli. 

Arbitro: Pasqua di Tivoli
Marcatori: 27' Falcinelli (P)
Ammoniti: Verre (P) Defendi, Ligi (B) 
Espulsi: Caputo, Defendi (B) 
Spettatori: 23.463 
Incasso: € 249.104

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Perugia 0-2: i biancorossi perdono la testa e crollano in casa

BariToday è in caricamento