Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Canoa, sup, vela, kitesurf: tra Pane e Pomodoro e il Cus una settimana dedicata agli sport acquatici con 'Amare Bari'

L'iniziativa, ideata per promuovere le varie discipline acquatiche svolte sul nostro territori, avrà inizio lunedì 6 settembre

Una settimana per promuovere le varie discipline acquatiche svolte sul territorio barese. Questo l'obiettivo dell'iniziativa “Amare Bari”, organizzata dal Comitato Dipartimento Sport Bari e dal Comune di Bari, con il patrocinio del Coni e Sport e Salute e la collaborazione di numerose federazioni.

Dal 6 fino al 12 settembre sul lungomare di Bari, tra la spiaggia comunale “Pane e pomodoro”, il circolo stesso e il Cus Bari, saranno praticate Sup, bigsup, paddleboard, posturalsup, supwave, aquathlon, dragonboat, canoa, canottaggio, vela, kitesurf, surf e foil.

“Essendo Bari una città per la quale il mare ha una grande importanza – ha spiegato Roberto Maizza, presidente del Comitato dipartimento Sport Bari – in sinergia con il sindaco Decaro e l’assessore Pietro Petruzzelli, abbiamo voluto dare massima visibilità a tutte le attività sportive che sono praticate nelle nostre acque, sia quelle note ai più che quelle praticate da cerchie più ristrette”.

Nel corso di una conferenza stampa, in programma lunedì 6 settembre alle 10.30 nel Circolo Canottieri Barion di Bari, sarà presentato il calendario delle attività delle singole giornate nelle quali saranno impegnati sia gli agonisti e gli amatori, che persone che si vorranno avvicinare alle discipline coinvolte. Infatti a caratterizzare “Amare Bari” saranno gli Open Day, momenti nei quali sarà possibile provare gratuitamente, sotto il monitoraggio di istruttori professionali, i vari sport. Per partecipare a tali attività sarà necessario consegnare il certificato di sana e robusta costituzione rilasciato dal proprio medico curante.

Impegnati in queste prove saranno anche i ragazzi dell’Asfa Puglia, associazione che aiuta bambini con problematiche legate ai disturbi autistici, impegnati in canoa e canottaggio. Inoltre, sempre legata al sociale, sarà praticato il dragon boat disciplina sportiva caratterizzata dal movimento aerobico della pagaiata che favorisce il linfodrenaggio degli arti superiori, utile alle donne che hanno subito cure oncologiche.

“Così come per il ‘Trofeo Costa Ripagnola’, svoltosi sul finire della primavera, anche con ‘Amare Bari’ vogliamo dare una significativa spinta alla ripresa dello sport. Vogliamo far avvicinare più gente possibile alla pratica sportiva dopo il periodo di lockdown che ha costretto tanta gente a restare a casa senza poter svolgere alcuna attività. Allo stesso tempo puntiamo a mettere in mostra le associazioni sportive baresi”.

Al termine della conferenza stampa la manifestazione proseguirà, sempre al Circolo Canottieri Barion, con le attività del Sup dalle 12.30 e nel pomeriggio con il Postural Sup, una disciplina che si svolge su una tavola a forma di stella dove a sua volta vengono incastrati 8 Sup e si effettuano varie posture yoga. A seguire queste attività sarà Serena Fiorentino. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canoa, sup, vela, kitesurf: tra Pane e Pomodoro e il Cus una settimana dedicata agli sport acquatici con 'Amare Bari'

BariToday è in caricamento