Martedì, 21 Settembre 2021
Sport

Il Bari di Grosso a La Spezia per cercare un successo esterno che manca da 7 mesi

L'ultima vittoria fuori casa risale al 24 febbraio contro il Benevento. I precedenti in casa dello Spezia sono favorevoli ai liguri che si sono imposti 6 volte su 12

I due tecnici, Gallo e Grosso

Domani pomeriggio il Bari è atteso da una gara di grande importanza sul campo dello Spezia. Grazie ai successi nel doppio turno casalingo con Cremonese e Ternana, i galletti hanno recuperato terreno in classifica dopo essere rimasti a bocca asciutta per tre turni consecutivi.

Per continuare a migliorare la propria posizione e in particolare rimanere attaccati al gruppo di testa, la squadra biancorossa deve necessariamente superare le sue ormai croniche difficoltà in trasferta (ultima vittoria il 3-4 a Benevento del 24 febbraio scorso ndr). Il Picco non è di certo il campo più agevole per provare questa impresa, tuttavia, la squadra di Grosso deve cercare maturità e consapevolezza anche con risultati positivi lontano dalle mura amiche.

I precedenti di Spezia-Bari: liguri favoriti

La formazione ligure e quella pugliese si sono affrontate complessivamente 24 volte nel corso della loro storia. La quasi totalità di questi confronti è avvenuta in Serie B, ad eccezione di due gare di Coppa Italia (in entrambe le occasioni vinse il Bari). In 12 precedenti al Picco, il Bari è riuscito a imporsi soltanto in due occasioni. Quattro i pareggi, sei le sconfitte. Numeri, dunque, che fanno ben sperare la formazione di Gallo.

Come arriva lo Spezia

La squadra di Gallo si avvicina alla gara di domani dopo aver subito una brutta batosta nella gara dello scorso sabato (2-0 a Salerno ndr). Per la partita contro i galletti il tecnico spezzino non avrà a disposizione il portiere Di Gennaro e il centrocampista Giorgi. Al posto dell'ex Novara potrebbe esserci Bolzoni. In dubbio Terzi: potrebbe essere inserito nell'elenco dei convocati, un suo impiego dall'inizio, tuttavia, appare difficile poiché lo stesso tecnico ha dato per certo l'impiego di Capelli.

Come arriva il Bari

Alleggerita la pressione dovuta ai 3 ko di fila, Grosso ha beneficiato di un'ampia boccata d'ossigeno con i due successi casalinghi. Il tecnico dei galletti si presenta in Liguria con diversi assenti: out Tonucci, Sabelli, Berardi e Salzano. Recuperato Busellato che ha smaltito l'influenza. La difesa a tre dovrebbe essere confermata con Capradossi, Marrone e Gyomber. Il rientro di Galano potrebbe far variare leggermente l'assetto: se l'esterno foggiano dovesse essere schierato dal 1', più che un 3-5-2, il Bari potrebbe schierarsi con un 3-4-3 con Galano e Improta sulle fasce e al centro uno tra Nené e Floro Flores, col brasiliano in vantaggio. Se Grosso sceglierà invece di infoltire il centrocampo, Improta potrebbe essere retrocesso a esterno a tutta fascia e in attacco potrebbe aprirsi uno spiraglio per Cissé, autore di una doppietta contro la Ternana. 

Le probabili formazioni 

SPEZIA (3-4-3) - Bassi; De Col, Capelli, Ceccaroni; Vignali, Maggiore, Bolzoni, Pessina, Lopez Gasco; Okereke, Marilungo. All.: Gallo

BARI (3-4-3) - Micai; Capradossi, Gyomber, Marrone; Fiamozzi, Basha, Busellato, Tello; Galano, Nenè, Improta. All.: Grosso

Arbitro: Ros di Pordenone

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Bari di Grosso a La Spezia per cercare un successo esterno che manca da 7 mesi

BariToday è in caricamento