menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verso la riapertura delle scuole anche in Puglia, Emiliano ribadisce il "diritto alla didattica a distanza. In Italia il contrario di altri in Europa"

"Le regioni non hanno più nessun potere di controllo della curva epidemica" ha affermato il governatore nel corso di un'intervista a Timeline su SkyTg24

Il governatore della Puglia, Michele Emiliano, rilancia la sua proposta per la didattica a distanza in vista delle riaperture delle scuole, anche in zona rossa Covid, dal 6 aprile prossimo, nonostante la decisione del Governo di impedire alle regioni di emanare ordinanze restrittive, consentendo così un pieno ritorno in presenza anche nelle zone rosse dopo le ultime settimane di chiusura.

Durante un'intervista a Timeline, in onda su SkYTg24, Emiliano ribadisce il suo concetto: "Va garantito il diritto delle persone che vogliono tenere i bambini a casa di scegliere la didattica a distanza. Noi – ha proseguito – nel pieno della terza ondata facciamo il contrario della Francia, che ha chiuso le scuole, della Germania che non le ha mai aperte, e dell’Inghilterra che le ha tenute chiuse sino al completamento delle vaccinazioni”.

"Le regioni non hanno più nessun potere di controllo della curva epidemica" ha quindi rimarcato aggiungendo che "lo Stato ha totalmente eliminato questi poteri" ed "era una opzione possibile perché lasciare nell'incertezza i presidenti delle Regioni su cosa fare era sbagliata,Se la curva sale o scende è merito o demerito di governo purtroppo non abbiamo più il potere di incidere su questi meccanismi" ha concluso il governatore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento