Attualità

Due giovani baresi tra i talenti internazionali Under 30 di Forbes: premiati Domenico Colucci e Giangiuseppe Tateo

I due giovani originari di Conversano sono tra i fondatori di 'Nextome', il navigatore 'degli spazi' chiusi utilizzato in organizzazioni mondiali, strutture aziendali e trasportistiche in tutto il mondo

Da sinistra, Domenico Colucci e Giangiuseppe Tateo

Ci sono anche due giovani di Conversano tra i 300 talenti Under 30 selezionati dal prestigioso magazine internazionale della cultura d'impresa, lifestyle e leadership imprenditoriale: Domenico Colucci e Giangiuseppe Tateo, 29 anni, sono tra i fondatori (assieme a Vincenzo Dentamaro) di Nextome, la startup capace di creare un 'navigatore degli spazi chiusi' adoperato in grandi complessi tecnologici, ospedali, metropolitane e altre strutture, apprezzato anche da Enti internazionali come il Cern di Ginevra, utilizzando sensori e strumenti bluetooth per un'app dedicata a smarthpone e altri device elettronici simili. 

'Nextome', il 'navigatore degli spazi chiusi': dalla Puglia al Cern di Ginevra

La lista di Forbes è suddivisa in 10 categorie con 30 vincitori. Colucci e Tateo sono stati inseriti in quella denominata 'Manufactoring & Industry'. Complessivamente sono 34 i Paesi europei rappresentati, nonché 22 extraeuropei. La Puglia, dunque, è ben rappresentata, con un'azienda fondata nel 2012 e cresciuta nel corso degli anni, fino a diventare un punto di riferimento importante del settore  alivello internazionale, senza perdere, però, le radici baresi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due giovani baresi tra i talenti internazionali Under 30 di Forbes: premiati Domenico Colucci e Giangiuseppe Tateo

BariToday è in caricamento