Alimentazione

Salute a tavola: le cinque regole per una giusta digestione

Il nostro benessere dipende sicuramente dalla scelta degli alimenti ma anche da come li digeriamo: ecco alcuni consigli utili per facilitare la digestione e sentirsi bene dopo mangiato

La digestione ha un'importanza fondamentale per la nostra salute: inizia tutto dalla masticazione ma è dalla qualità della digestione che dipende poi la capacità del nostro organismo di trasformare gli alimenti in energia e nutrienti e poi distribuirli nella maniera giusta nel corpo ed eliminare le tossine.

Esistono cinque regole per una corretta digestione che permettono di sentirsi in salute e pieni di energia.

Masticazione

La regola dice di masticare almeno 30 volte prima di ingerire il boccone: masticare bene e a lungo aiuterà a rendere l’alimento più digeribile e al nostro organismo di trarne tutte le sostanze nutrizionali.

Giusta cottura

La cottura è una sorta di 'pre-digestione' perchè rende più digeribili gli alimenti per il nostro organismo e più facili da trasformare in energia. La carne, richiede più tempo per essere digerita, va però cotta al punto giusto, non troppo e poi condita a piacere con aromi e spezie e poco sale. La verdura, invece, va bene cotta ma meglio se al vapore: è una modalità che consente di conservare inalterate le proprietà nutritive. 

Il potere delle spezie

Il sale va usato con moderazione e per questo può essere sostituito con le spezie che rendono ogni pietanza più digeribile e saporita. Le spezie infatti sono un grande alleato del metabolismo, lo attivano e lo aiutano ad eliminare le sostanze tossiche nocive. La curcuma è una spezia disintossicante, fa molto bene al fegato ed è indicata per preservare la flora batterica intestinale. Le spezie come alloro e rosmarino vanno utilizzati a inizio cottura mentre sono indicate crude a fine cottura il prezzemolo, il basilico e lo zenzero.

Niente frutta a fine pasto

La frutta se assunta a fine pasto attiva un processo di fermentazione che blocca la digestione del pasto e riempie lo stomaco di tossine e muco: in questo modo succede che vengono compromesse le successive fasi di trasformazione e eliminazione. Meglio se utilizzata come spuntino nutritivo da fare a metà mattina o pomeriggio.

Non mangiare troppo

Il segreto è quello di mangiare poco e spesso. La regola d’oro è mangiare anche nelle giuste quantità per aiutare lo stomaco a digerire correttamente tutto quello ingerito. Gli alimenti ricchi di nutrienti e vitamine sono quelli da preferire mentre è buona norma limitare il consumo di cibi raffinati e ricchi di zucchero, i fritti e gli insaccati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute a tavola: le cinque regole per una giusta digestione

BariToday è in caricamento