Cronaca

Novantenne muore dopo caduta in ospedale: indagati tre medici e due infermieri della Mater Dei

La Procura di Bari ha aperto un'inchiesta sul caso del pensionato deceduto il 16 settembre scorso. Sequestrata la cartella clinica e disposta l'autopsia sul corpo dell'anziano

La Procura di Bari ha iscritto nel registro degli indagati tre medici e due infermieri del pronto soccorso della clinica Mater Dei, nel capoluogo pugliese, accusati di omicidio colposo con riferimento al decesso di un 90enne, morto meno di una settimana fa dopo una caduta dalla sedia a rotelle, mentre attendeva di essere visitati. In base a quanto denunciato dai familiari, l'anziano, Giovanni Palumbo, era stato accompagnato, l'8 settembre, nella clinica barese. Dopo i primi accertamenti medici, il pensionato sarebbe caduto dalla sedia a rotelle su cui era stato fatto accomodare, in attesa di essere visitato. Successivamente, a causa dell'ematoma procuratosi alla testa, sarebbe stato ricoverato nel reparto di rianimazione del Policlinico di Bari.

Sequestrata la cartella clinica

L'uomo è deceduto il 16 settembre. I Carabinieri del Nas, su disposizione del pm di turno Marcella Quercia, hanno sequestrato la cartella clinica. Disposta l'autopsia sul corpo del 90enne, affidata al medico legale Alessandro dell'Erba. L'esame dovrà chiarire se ad uccidere l'anziano dia stata la caduta oppure questa sia stata conseguenza di un malore. I medici e gli infermieri indagati, assistiti dagli avvocati Rosita Petrelli e Leonardo Iannone, hanno nominato come consulente di parte il medico legale Vito Romano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novantenne muore dopo caduta in ospedale: indagati tre medici e due infermieri della Mater Dei

BariToday è in caricamento