Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Calcioscommesse, la Procura indaga per frode sportiva

All'attenzione dei pm baresi la partita di Coppa Italia Bari-Livorno del 1 dicembre 2010, in relazione alla quale il bookmaker Skysport365 aveva denunciato un flusso anomalo di puntate. Esclusa per ora l'ipotesi del riciclaggio

Indaga per frode sportiva il pm della Procura di Bari Ciro Angelillis, titolare del fascicolo d'inchiesta su presunte scommesse truccate relative ad alcune partite di calcio. Nel mirino del pm inquirente, in particolare la partita di Coppa Italia Bari-Livorno, disputata il 1 dicembre 201o e terminata 4 a 1 per i biancorossi, a proposito della quale il bookmaker Skysport365, lo stesso citato nell'inchiesta sul calcioscommesse di Cremona, segnalò un flusso anomalo di puntate. Dopo aver rilevato l'anomalia, l'agenzia bloccò immediatamente le giocate e presentò un esposto alla procura di Treviso che inviò gli atti a Bari per competenza. Tuttavia resta esclusa per ora l'ipotesi di un tentativo di riciclare il denaro dei clan attraverso le scommesse sportive, al contrario di quanto era trapelato nei giorni scorsi.

Per il momento il fascicolo è ancora a carico di ignoti, e potrebbe includere anche altre partite. Proprio nell'ambito dell'inchiesta per frode sportiva il pm Angelillis ha ascoltato due giorni fa come testimone un uomo vicino ad alcuni ex giocatori del Bari, che ha chiesto di essere ascoltato ma che non avrebbe fornito elementi utili all'indagine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, la Procura indaga per frode sportiva

BariToday è in caricamento