Cronaca Murat / Piazza IV Novembre

'Raid' nel cantiere di piazza IV Novembre: spariscono le piante di rose

Erano da poco state sistemate nel giardino sul lungomare, in cui stanno per essere completati i lavori di restyling. Il sindaco Decaro: "Chi non dimostra rispetto per la città non può essere definito barese"

Che siano definiti vandali o ladri, poco cambia. Di certo si tratta dell'ennesimo, assurdo episodio di inciviltà. E' successo sul lungomare, nel cantiere di piazza IV Novembre, dove sono in dirittura d'arrivo i lavori di restyling. L'inaugurazione della piazza dovrebbe tenersi dopo la festa di San Nicola, ma i ladri/vandali sono già entrati in azione.

Scavalcando la recinzione che ancora circonda il giardino, qualcuno si è introdotto nel cantiere, portando via sei delle piantine di rose che erano state di recente piantate nelle aiuole. La notizia, riportata da Repubblica Bari, è stata commentata su Fb dal sindaco Antonio Decaro: "Chi ha rubato quei fiori - scrive il primo cittadino - non può essere definito barese e per quanto mi riguarda andrebbe cacciato dalla nostra città perché con gesti come questi dimostra di non averne il minimo rispetto e di non meritarla. Le piantine le ricompreremo velocemente, perché i baresi per bene meritano quel giardino. Ciò che non si può ricomprare è l' onore di chi ha rubato quelle rose, che rimarrà macchiato per sempre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Raid' nel cantiere di piazza IV Novembre: spariscono le piante di rose

BariToday è in caricamento