rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Rapine ai tir con metodi paramilitari, 10 condanne: pene fino a 7 anni di reclusione

Il gup del Tribunale di Bari Alessandra Susca ha anche assolto una persona. Sei i colpi messi a segno fra settembre e ottobre del 2015

Dieci condanne e un'assoluzione: si chiude così il processo con rito abbreviato per i presunti componenti di un'associazione a delinquere, accusati di essere responsabili di diverse rapine ai tir e sequestri di persona. Il gup del Tribunale di Bari Alessandra Susca ha comminato pene comprese tra i sette anni e due mesi e i due anni di reclusione per i sei  colpi messi a segno fra settembre e ottobre del 2015. Rapine che fruttarono un bottino complessivo superiore ai 300mila euro.

Stando alla ricostruzione fatta dai Carabinieri, coordinati dal pm Fabio Buquicchio, il gruppo organizzava assalti armati ai camion in transito sulle arterie della provincia di Bari con tecniche paramilitari: armi, macchine modificate e blindate, inibitori di frequenze e chiodi per la fuga. Secondo l'accusa i componenti della banda, , utilizzavano auto rubate che erano state sottoposte a procedimenti blindatura artigianale. Il modus operandi era lo stesso: costringevano gli autisti a fermarsi, li sequestravano e imbavagliavano e poi li abbandonavano nelle campagne.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine ai tir con metodi paramilitari, 10 condanne: pene fino a 7 anni di reclusione

BariToday è in caricamento