menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Japigia, i residenti incontrano il Comune: "Fatti passi avanti, ma basta lassismo sul mercato"

Ieri pomeriggio si è tenuta un'assemblea pubblica con gli assessori Galasso e Palone, il comandante della Polizia municipale Marzulli e il presidente del primo Municipio Paparella

"Qualche passo in avanti è stato fatto, soprattutto con l'approvazione in giunta del comodato d'uso al Comune delle aree attorno alle case popolari di viale Japigia, ma rimane il nodo mercato di via Pitagora".  La notizia è stata definita una 'gioia a metà' dai residenti di Japigia, in particolari quelli dei cosiddetti primo, terzo, quinto e settimo gruppo di aree residenziali, che ieri hanno partecipato ad un incontro con il Comune per esporre i problemi della zona, alla presenza degli assessori Giuseppe Galasso (Opere pubbliche) e Carla Palone (Commercio), del comandante di polizia municipale Nicola Marzulli e del presidente del primo Municipio Micaela Paparella. 

japigia-24Erano circa 50 le persone presenti, che hanno trattato dei punti ormai risolti e di quelli che l'amministrazione sta tardando ad affrontare. Tra le 'luci' c'è sicuramente la recente acquisizione delle aree dall'Arca, che permetterà al Comune di avviare interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria in zona. "Tra questi - ha spiegato Galasso - c'è l'area di sterrato tra via Pitagora e via Peucetia, attualmente usata come parcheggio. Dopo le tante segnalazioni dei residenti per gli allagamenti durante i temporali, la ricopriremo entro fine luglio con la brecciolina, mentre entro fine anno la zona sarà asfaltata ed organizzate le vie di ingresso ed uscita dei veicoli". Potranno anche trovare pace i residenti delle case popolari, dove le aree a verde saranno curate dall'amministrazione, mentre finora gli interventi di potatura erano completati a proprie spese dai cittadini.

Ci sono però anche delle ombre che non tardano a svanire. Ed una di queste è sicuramente il mercato di via Pitagora. "Ci è stato detto detto che il nuovo mercato coperto - raccontano i residenti - non sarà completato prima di diversi anni, sembra che ci sia un contenzioso con i progettisti, visto che l'intervento da loro presentato è troppo oneroso per i bilanci comunali". Bisognerà quindi aspettare che venga redatto un progetto meno costoso per auspicare il trasferimento in un'area apposita dei mercatali e non per strada, così da evitare qualche incidente avvenuto di recente. "Nelle ultime due settimane - proseguono - due persone sono scivolate sui resti di alimenti che erano stati lasciati sull'asfalto durante il mercato, per non parlare di tutta la spazzatura che rimane al termine della giornata su via Pitagora e la presenza di mercatali che non fanno gli scontrini. La polizia municipale e l'amministrazione dovrebbero essere più attenti, invece abbiamo notato che c'è un certo lassismo rispetto ad altre battaglie affrontate e vinte, come quella delle fornacelle a San Nicola". 

Intanto le segnalazioni hanno dato i primi frutti: questa mattina gli agenti di polizia municipale saranno in giro nell'area del mercato per effettuare dei controlli e chissà che non ci scappino delle multe per i problemi indicati da chi in zona ci passa ogni giorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento