Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Monopoli

Pedinamenti e minacce alla ex, finisce ai domiciliari ma continua a perseguitarla: in carcere 41enne

L'arresto a Monopoli: anche dopo la prima misura cautelare, aveva continuato a molestare telefonicamente la donna con numerosi messaggi minatori

Avrebbe pedinato, tempestato di chiamate e messaggi intimidatori la sua ex, arrivando anche a danneggiare il portone della sua abitazione, e a presentarsi, in preda ai fumi dell'alcol, presso il luogo di lavoro. Una persecuzione che sarebbe continuata telefonicamente, tramite messaggi, anche quando, dopo la denuncia della donna, erano scattati i domiciliari.

Così l'uomo, un 41enne con precedenti di Monopoli, è finito in carcere. Gli investigatori della Polizia di Stato hanno raccolto infatti ulteriori elementi che hanno consentito alla Procura della Repubblica di Bari di emettere il provvedimento restrittivo della custodia cautelare in carcere, prontamente eseguita dai poliziotti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza.
 
Sempre a Monopoli, è stato notificato l’Ammonimento del Questore di Bari ad un uomo di 63 anni. L’uomo sarebbe responsabile di episodi di violenza domestica, un’aggressione fisica e verbale, posti in essere nei confronti dell’ex moglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedinamenti e minacce alla ex, finisce ai domiciliari ma continua a perseguitarla: in carcere 41enne

BariToday è in caricamento