Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Seconda domenica di cassonetti 'chiusi', Decaro: "Vogliamo una città bella e pulita"

Dopo il flop di 7 giorni fa, più controlli nei quartieri per far rispettare l'ordinanza che vieta di gettare i rifiuti indifferenziati: "Chiediamo la collaborazione di tutti". Multe per i trasgressori

Pietro Petruzzelli, Antonio Decaro e Angelo Tomasicchio

Dopo il flop di 7 giorni fa, più controlli nei quartieri per la seconda domenica del divieto di gettare rifiuti indifferenziati nei cassonetti. Ieri, il sindaco Decaro, assieme agli assessori comunali Petruzzelli e Tomasicchio, e al presidente Amiu Grandaliano, hanno dato il via all'affissione di oltre 20mila manifesti informativi, posizionati sui bidoni e lungo le strade della città: l'indifferenziato non potrà essere conferito fino alle 18,30 di domani.

Il primo cittadino ha rivolto un appello ai baresi: "Chiedo la collaborazione di tutti i cittadini, invitando a rispettare questo divieto, ma soprattutto a differenziare. Per chi non rispetterà l'ordinanza sono previste sanzioni. Ma mi piacerebbe che i baresi capissero che le regole vanno rispettate, non perché altrimenti sono previste delle 'punizioni', ma perché bisogna lavorare insieme per fare in modo che questa città sia bella e pulita. Se domani sera - ha aggiunto Decaro- per le strade della nostra città non ci saranno montagne di immondizia, sarà solo grazie al buonsenso e alla collaborazione di tutti. Intanto vi ricordo anche che resta invariata la possibilità di conferire i rifiuti differenziati. Proviamoci, facciamo squadra e dimostriamo alla nostra città il bene che le vogliamo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconda domenica di cassonetti 'chiusi', Decaro: "Vogliamo una città bella e pulita"

BariToday è in caricamento