Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

CARA, gli immigrati arrestati per gli scontri protestano in cella

Ieri 20 dei 28 migranti arrestati per gli scontri del primo agosto hanno inscenato una protesta rifiutando di rientrare in cella dopo l'ora d'aria. In mattinata saranno interrogati i due presunti organizzatori della rivolta

Le proteste degli immigrati del CARA di Palese si trasferiscono in carcere. Secondo quanto riferito in una nota dal Sappe, il sindacato nazionale di Polizia penitenziaria, ieri 20 dei 28 migranti arrestati per gli scontri con la polizia dello scorso primo agosto hanno inscenato una protesta in carcere rifiutando di rientrare nelle loro celle dopo l'ora d'aria. Al centro della protesta, ancora una volta i ritardi nel riconoscimento dello status di rifugiati e le condizioni di vita all'interno del carcere. Lo scorso 3 agosto, il sottosegretario all'Interno Alfredo Mantovano a Bari per un vertice sulla questione CARA aveva annunciato l'avvio di una seconda commissione per velocizzare l'esame delle richieste di asilo.

Intanto le indagini sulla violenta rivolta del primo agosto proseguono. In mattinata dovrebbe svolgersi l'interrogatorio delle due persone fermate l'8 agosto e accusate di essere le "menti" della protesta. Secondo la Procura, infatti, la protesta non sarebbe stata la reazione spontanea degli immigrati stanchi di aspettare il riconoscimento dello status di rifugiati, ma sarebbe stata invece studiata e pianificata a tavolino. Per gli scontri è stato convalidato il fermo di 28 persone, più i due extracomunitari (un terzo è sfuggito all'arresto ed è tuttora ricercato) sospettati di aver fomentato le violenze. Si tratta di un cittadino del Mali di 30 anni e di un 35enne proveniente dalla Libia, accusati di istigazione a delinquere finalizzata alla rivolta e minacce perpetrate nei confronti dei restanti ospiti del Cara. Si indaga anche per capire se i tre presunti promotori della rivolta facciano parte di un'unica organizzazione che opera all'interno di CIE e CARA con lo scopo di fomentare le proteste.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CARA, gli immigrati arrestati per gli scontri protestano in cella

BariToday è in caricamento