Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Triggiano

Ucciso per errore a Triggiano, arrestati padre e figlio: incastrati da telecamere

I carabinieri hanno arrestato i presunti assassini di Giovanni Sblendorio, freddato con alcuni colpi di pistola in pieno giorno nel centro del paese. I due si erano allontanati da Triggiano per timore di ritorsioni

I carabinieri hanno arrestato i due presunti autori dell'omicidio di Giovanni Sblendorio, 44enne di Triggiano residente a Ceglie del Campo, ucciso per errore a maggio scorso in pieno centro nella cittadina alle porte di Bari. In manette sono finiti padre e figlio, Tommaso e Nicola Appio, rispettivamente di 50 e 28 anni, entrambi residenti a Triggiano. Determinanti, per gli inquirenti, le telecamere di sicurezza collocate vicino al luogo dell'efferata sparatoria

IL VIDEO DELL'AGGUATO

Le immagini mostrano padre e figlio a bordo di una Smart con il genitore alla guida mentre aspettava che il 28enne, armato di pistola, freddasse Sblendorio, obiettivo sbagliato dai killer, in quel momento in compagnia di quello originario, secondo gli investigatori, un 44enne del luogo che aveva avuto dissapori con gli Appio. Padre e figlio, subito dopo l'agguato, si erano trasferiti a Bari per timore di ritorsioni, ma sono stati rintracciati dai carabinieri, arreestatri e condotti in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso per errore a Triggiano, arrestati padre e figlio: incastrati da telecamere

BariToday è in caricamento