Verso le Comunali 2019, il centrodestra punta sul rettore dell'Università Uricchio: "Personalità autorevole"

I vari partiti della coalizione sarebbero pronti a convergere sul docente universitario, il cui mandato al vertice di Uniba scadrà a novembre 2019. In piedi anche altri nomi alternativi e le eventuali primarie interne

Un nome condiviso entro settembre, per cominciare sul serio la campagna elettorale e tentare la scalata a Palazzo di Città. E questo nome, per il centro destra, dovrebbe essere quello del rettore dell'Università di Bari, Antonio Felice Uricchio, possibile carta unica in campo alle Comunali 2019 di Bari, nella sfida ad Antonio Decaro in cerca di riconferma, ma anche ad altri pretendenti già in gioco come Irma Melini e Pasquale Di Rella. Il tavolo di ieri del centrodestra sembra possa aver dato un'ulteriore spinta in tal senso, facendo salire le quotazioni del professore attualmente alla guida dell'ateneo cittadino. Si tratterebbe di una scelta con cui andare anche al di là degli steccati ideologici, attirando potenziali elettori oltre il tradizionale recinto del centrodestra, condizione indispensabile per rinconquistare un Comune in mano al centrosinistra dall'ormai lontano 2004.

Entro settembre la scelta definitiva?

Dagli ambienti del centrodestra trapela un cauto ottimismo: il rettore starebbe valutando la proposta ma a pesare sarebbe anche la responsabilità di un incarico importante e di grande responsabilità come quello al vertice dell'Università di Bari. Il mandato di sei anni, cominciato nel novembre 2016, finirà proprio nell'autunno 2019: un anno e tre mesi di lavoro ancora da svolgere con tante incombenze e progetti da completare. Per questa ragione, il centrodestra attende una risposta definitiva ma, allo stesso tempo, guarda anche ad alcune alternative, in primis all'idea di convergere comunque su un nome esterno ai partiti. Se ciò non sarà possibile, potrebbero essere le primarie (in autunno) a sciogliere il nodo. I nomi, in questo senso, non mancano, da Fabio Romito (Lega), a Filippo Melchiorre (Fratelli d'Italia), passando per altre figure del centrodestra (come Giuseppe Carrieri) che potrebbero animare una contesa (non semplice) interna al centrodestra: "Quest'ultima ipotesi - spiega l'onorevole Marcello Gemmato, 'padrone di casa' ieri nella sede barese di Fd'I durante l'incontro tra i vari partiti del centrodestra pugliese - non sarebbe una derivata, ma la ritengo autorevole ed un viatico positivo verso il successo finale". Il tavolo di confronto, in ogni caso, ha fatto registrare un importante avvicinamento con l'Udc: "Alle prossime provinciali - ha concluso Gemmato - correremo insieme. E' un dato rilevante dal punto di vista politico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento