Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Fabrizio Cramarossa, il medico psichiatra candidato sindaco di Modugno: "Faremo comunità con i cittadini"

Il consigliere comunale è sostenuto anche dal Partito Democratico. 50 anni, Fabrizio Cramarossa è un medico psichiatra

Fabrizio Cramarossa

Venerdì 14 febbraio, alle 10.30, al teatro Fava di Modugno di via Tagliamento si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del candidato sindaco Fabrizio Cramarossa sostenuto da un'ampia coalizione composta da Partito democratico, Verdi, Puglia popolare, Italia in Comune, Piazza Dem, Partito repubblicano italiano, Articolo Uno e Senso civico un nuovo Ulivo per la Puglia. 

Medico psichiatra, 50 anni, consigliere comunale, "legato alle tradizioni locali, al territorio e all’anima della città", Cramarossa vanta dalla sua, "una grande esperienza politica", ed è stato candidato sindaco già nel 2015. "Si presenta con l'obiettivo di ritornare a una politica che sia mirata alle esigenze di chi deve servire i cittadini".

Nel corso della presentazione della candidatura si parlerà di alcuni dei gravi problemi che attualmente affliggono Modugno, delle possibili soluzioni e del metodo per ricercarle, sempre, ovviamente, in chiave di politica partecipata. "Le capacità in ambito professionale, politico e sociale che  Fabrizio Cramarossa ha sempre dimostrato saranno trasferite nell’impegno civico a favore di Modugno, per garantirle il benessere che merita. Ci si confronterà sui principali punti chiave del programma elettorale, condivisi da tutti coloro, partiti politici, liste civiche e cittadini, che hanno riposto nella sua figura la loro fiducia".

“In questi mesi - afferma - ho avuto modo di confrontarmi con i miei concittadini: Modugno è stanca di non avere voce in ciò che la riguarda. Spesso il Palazzo è distante dai cittadini che dovrebbe rappresentare. Io mi impegnerò a fare comunità con i modugnesi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrizio Cramarossa, il medico psichiatra candidato sindaco di Modugno: "Faremo comunità con i cittadini"

BariToday è in caricamento