Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Primarie Regionali, Minervini apre il comitato: “Trecento cantieri in 3 anni”

L'assessore regionale alle Politiche Giovanili inaugura il quartier generale di via Putignani 14 e annuncia: "Vogliamo impiegare 5000 persone all'interno di un Piano Marshall per la Puglia"

Un luogo accogliente, sostenibile, interamente autocostruito. Il profumo del legno, ma anche la bellezza delle piante e dei sapori tipici della tradizione gastronomica pugliese. E’ stato inaugurato questa mattina il comitato elettorale di Guglielmo Minervini, attuale assessore regionale alle Politiche Giovanili, pronto a sfidarsi contro Dario Stefano (Sel) e il suo compagno di partito (nonché segretario regionale) Michele Emiliano nelle primarie del prossimo 30 novembre che sanciranno il futuro candidato del centrosinistra alle regionali.

La sede è in via Putignani 14, a pochi passi dal Teatro Petruzzelli. A circondare Minervini ci sono simpatizzanti, curiosi ma anche tantissimi giovani che hanno deciso di accompagnarlo in una sfida difficile ma tutt’altro che scontata. “Il progetto è il processo – chiarisce Minervini - . Non crediamo a chi pensa di potercela fare da solo, serve mettere insieme le persone, sperimentare la partecipazione diffusa e dare valore e riconoscibilità alle tante esperienze di attivazione che in Puglia si sono prodotte in questi anni”. Minervini ha le idee chiare e annuncia il suo primo punto del programma: un Piano Marshall per la Puglia consistente nell’apertura di 300 cantieri. “Vogliamo impiegare 5000 persone per i prossimi 3 anni con un contributo di 1000 euro al mese – sottolinea -. Trecento cantieri per prendersi cura del territorio, combattere il dissesto idrogeologico e valorizzare il nostro patrimonio artistico e culturale. Vogliamo investire in questo piano straordinario di tutela e valorizzazione del territorio, grazie alla risorse comunitarie che l’Unione Europea metterà a nostra a disposizione per il periodo 2014-2020”.

Le restanti parti del programma saranno comunicate nel corso di questo mese e mezzo. Minervini ha invitato a vivere il comitato come un luogo dove potersi incontrare per discutere e approfondire argomenti inerenti lo sviluppo della regione in modo partecipato. Insomma un luogo attivo, dove “la Puglia sia al centro”. “Ognuno – ha concluso MInervini – potrà portare ciò che sa e farlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Regionali, Minervini apre il comitato: “Trecento cantieri in 3 anni”

BariToday è in caricamento