Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Piani strategici Aree Vaste, oggi si riunisce il Comitato di sorveglianza

Alla vigilia dell'incontro è polemica sul mancato utilizzo dei fondi comunitari per l’annualità 2007-2011. I sindaci scrivono al governatore Vendola: la Regione chiarisca la sua posizione

Alla vigilia della riunione del Comitato di Sorveglianza sui Piani strategici di Area Vasta, è polemica tra i sindaci firmatari dei progetti  e la Regione Puglia. In ballo ci sono i fondi comunitari relativi all'annualità 2007-2011, che la Puglia rischia di perdere se non riuscirà ad utilizzarli entro il 2011.
Nei giorni scorsi, a proposito del lento procedere di alcuni progetti che rischiano di far scadere i fondi europei, si era puntato il dito contro i piani strategici di aree vaste. Ma i sindaci non ci stanno, e ieri hanno indirizzato una lettera al Presidente Vendola per chiedere una presa di posizione precisa da parte della Regione, in merito ad un progetto di importanza strategica per il futuro delle autonomie locali.

"L’istituzione delle Aree Vaste - si legge nella lettera dei sindaci - e l’implementazione dei rispettivi Piani Strategici costituiscono un immenso patrimonio sociale, culturale e progettuale che, insieme alle ingenti risorse economiche utilizzate, rischia oggi di andar perso per i metodi di concertazione prescelti e la mancanza di condivisione programmatica da parte degli Uffici Regionali".

I sindaci hanno dunque proposto l’istituzione di un tavolo di lavoro e di confronto finalizzato a definire una strategia condivisa per un più efficiente uso delle risorse finanziarie, l’individuazione di nuove modalità operative, semplici e veloci, atte a risolvere le problematiche che sorgono durante il percorso di attuazione. Inoltre, dai sindaci dei Comuni capofila sono arrivate la richieste di definizione dell’entità delle risorse che si intendono attivare per il periodo 2011-2013.

La risposta del Presidente Vendola non si è fatta attendere, e il governatore ha fatto sapere che incontrerà i sindaci capofila delle dieci Aree Vaste pugliesi il prossimo 23 maggio per discutere della situazione.


Intanto nella polemica è intervenuto anche il Presidente della Provincia Schittulli, che in qualità di Presidente dell'Upi Puglia ha chiesto anche un coinvolgimento delle Province nella pianificazione territoriale prevista dai Piani di Aree Vaste "al fine di individuare - si legge nel comunicato - un quadro chiaro e trasparente degli impegni e delle responsabilità dei soggetti istituzionali chiamati a gestire i Piani Strategici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piani strategici Aree Vaste, oggi si riunisce il Comitato di sorveglianza

BariToday è in caricamento