Il consigliere Mazzarano querela Striscia la notizia: "Nessuna parentopoli. Sono stato diffamato"

L'annuncio sul profilo Facebook del consigliere regionale. La presunta diffamazione riguarderebbe l'ultimo servizio del programma, poi rimosso dal sito, riguardante gli appalti dell'Asl di Taranto. Mazzarano: "Non sono indagato"

Michele Mazzarano presenterà querela per diffamazione nei confronti del programma televisivo 'Striscia la Notizia'. E' lo stesso consigliere regionale, attraverso il suo profilo Facebook, ad annunciare l'azione legale, dopo i vari servizi condotti da Alessio Giannone su un presunto voto di scambio. Ieri l'ultima bordata: "Parentopoli pugliese spunta la cognata dell'ex assessore Mazzarano" titolava l'ultima inchiesta del programma, come spiegato dallo stesso consigliere, che si concentrava sugli appalti dei lavori della Asl di Taranto, che sarebbero stati concessi ad una società riconducibile alla parente. Accusa poi rimossa dal servizio andato in onda.

Tuttavia, però, come ricorda Mazzarano:

Il danno è stato fatto perché è rimasta on line per alcune ore, cosicché la rimozione è stata tardiva, essendo stata già copiata e ripresa da innumerevoli altri siti giornalistici e pseudo tali.

"Non sono indagato"

Il consigliere ha poi ricordato di non essere indagato per nessun reato, ma "al contrario sono stato vittima di un tentativo di truffa come risulta dalla mia denuncia alla Procura della Repubblica di Taranto e dalla documentazione che lo dimostra" scrive nel post. Diversi, a suo dire, i documenti che testimonierebbero la falsità delle accuse, inviate anche alla redazione.

"Purtroppo non ho né i mezzi né la forza di Striscia la Notizia - ricorda Mazzarano - per competere sul piano mediatico. Quello che ho è una incondizionata fiducia nella giustizia. Per questo non ho altra strada che denunciare Striscia la Notizia per diffamazione confidando con serenità nell'unico verdetto che conta davvero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

Torna su
BariToday è in caricamento