Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Santeramo: D'Ambrosio presenta il suo staff, "sono giovani e motivati"

Il sindaco di Santeramo in Colle ieri pomeriggio ha presentato ufficialmente gli assessori che saranno complici della politica cittadina: 4 uomini e una donna, 2 non hanno ancora trent'anni

"I giovani sono al centro dei pensieri e nelle progettualità del sindaco"; così è stato. Ieri pomeriggiio Michele D'ambrosio ha presentato lo staff di piazza Peppino Simone: 4 uomini e una donna. Insieme al primo cittadino la nuova Giunta amministrerà il Comune di Santeramo in Colle fino al 2017.

Michele D'ambrosio lo ha puntualizzato sin dall'inizio; i giovani sarebbero stati protagonisti della politica attiva della propria cittadina durante il suo mandato, in una amministrazione partecipata. In effetti si tratta di una giunta giovane, l'età media non supera i 40 anni. I cinque assessori sono stati scelti innanzitutto in base al merito, alla competenza e alla professionalità di ciascuno. Per la maggior parte sono di prima nomina, in coerenza con l'idea di aprire un nuovo ciclo di crescita economica, sociale e culturale della città. Ma ci sono anche tasselli della passata amministrazione, segno "di voler dar seguito all’opera di buon governo che negli anni passati era stata realizzata".
 
I NUOVI ASSESSORI - Vincenzo Casone, coordinatore cittadino dell'UDC,  oltre alla nomina di Vice sindaco,  ha ricevuto la delega di Assessore per i lavori pubblici e l'arredo urbano. Michele Cardascia, proveniente dal Partito Sinistra Ecologia Libertà, affiancherà il Sindaco in qualità di Assessore per l'ambiente ed ecologia, patrimonio verde pubblico e servizi cimiteriali.  Ubaldo Manicone, altro vendoliano,  è stato scelto per la carica di Presidente del Consiglio comunale.
Francesco Natuzzi, giovane e talentuoso ingegnere e architetto, ha ricevuto la delega di Assessore all'urbanistica alle politiche ambientali, randagismo, polizia municipale, politiche della mobilità e sicurezza. Tina Dimartino, unica quota rosa ed espressione del Partito Socialista e dell'Italia dei Valori, sarà Assessore alla Sanità, allo Sport, alla pubblica istruzione, al turismo, cultura, trasparenza e partecipazione. Giovanni Sportelli, democratico, ricoprirà a sua volta la carica di Assessore per l'Attuazione del Programma, per la programmazione Strategica, l'innovazione tecnologica, le attività produttive e i fondi europei.
 
“Si tratta di un gruppo di lavoro costituito da gente giovane, molto motivata e competente – ha commentato fiducioso il  Sindaco – e determinata a lavorare per il bene della nostra Città, ciascuno secondo le proprie esperienze e competenze, non dimenticando mai il primario obiettivo dell’interesse per i cittadini".
Certo non poteva sottrarsi, nonostante il clima festoso, a fare considerazioni sulle difficoltà oggettive, come il dissesto delle casse comunali e l'IMU che semina affanni tra la popolazione. Ma conclude: "come Sindaco sarò in ogni momento al fianco di ciascun Assessore, condividendo con la loro ricerca delle migliori soluzioni per la città e ogni mezzo indispensabile per dare a Santeramo una visione innovativa e di crescita”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santeramo: D'Ambrosio presenta il suo staff, "sono giovani e motivati"

BariToday è in caricamento