menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vendola a Bari per i candidati di 'Liberi e Uguali': "Il Pd? Al governo ha realizzato il programma di Berlusconi"

L'ex presidente della Regione in campo per il sostegno a Laforgia e Pannarale. Pesante il giudizio su Emiliano: "Ha distrutto nostra esperienza politico-amministrativa, Regione immobile"

Nichi Vendola torna in campo in vista per le elezioni politiche del 4 marzo, a sostegno dei candidati di 'Liberi e Uguali'. L'ex presidente della Regione e fondatore di Sinistra Italiana, ha partecipato questa sera ad un incontro con i candidati baresi di LeU, Michele Laforgia (in corsa per la Camera nel collegio di Bari) e Annalisa Pannarale (candidata al Senato nel collegio plurinominale Puglia 1).

Rispondendo alle domande dei giornalisti, Vendola non ha risparmiato stoccate al suo successore, Michele Emiliano, definendo "quasi incomprensibile" l'abbraccio di ieri a Bari con Renzi, dopo il duro scontro sull'Ilva di Taranto. "Non erano in grado - si è chiesto Vendola - in quel partito che governa l'Italia e governa la Puglia, di mettersi d'accordo per trovare la migliore soluzione per Taranto?". Ma l'ex presidente della Regione è stato ancora più duro nel giudizio sul governo della Puglia. "Non è Michele Emiliano l'alternativa alla deriva di destra di Matteo Renzi", ha detto Vendola nel suo discorso. "Non c'è nessuna soddisfazione  - ha aggiunto dopo - nel vedere il proprio successore distruggere il cuore di un'esperienza politico-amministrativa che è stata chiamata la 'primavera pugliese'". "Oggi si vede una paralisi amministrativa che rischia di essere pagata dai pugliesi a proposito della prossima stagione di spesa dei fondi comunitari, si vede un non governo del sistema sanitario".

E poi il giudizio sull'operato del Partito democratico al governo. "Il Pd nelle esperienze di governo non ha portato a compimento il suo programma elettorale. Ha portato a compimento il programma elettorale di Berlusconi". "Nel 2013 - ha ricordato Vendola - ho firmato insieme al segretario del Pd il programma `Italia bene comune´ con cui ci siamo presentati alle elezioni". Ma riforme come "il jobs act, la Buona scuola, lo Sblocca Italia, la riforma costituzionale", ha aggiunto Vendola, "rappresentano un disegno di destra, che ha ferito profondamente i diritti sociali e ha acuito la crisi che oggi producono un malcontento, una frustrazione, una sofferenza che rischiano di essere catalizzate dagli imprenditori della paura".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento