Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

Padova-Bari 1-1 | Granoche e Sciaudone: pareggio e tanti errori

Come successo nello scorso match contro il Brescia, Bari e Padova sprecano una caterva di palle gol e, alla fine, si dividono la posta in palio. Ad andare in rete, ad inizio ripresa, sono Sciaudone e Granoche

Il centrocampista ex Taranto Daniele Sciaudone

La fotocopia della gara giocata lunedì contro il Brescia: si può riepilogare così il pareggio colto dal Bari all'Euganeo di Padova. Risultato sicuramente positivo per i galletti che, però, possono rammaricarsi per via delle tantissime occasioni sprecate, soprattutto nel primo tempo, mentre nel finale di gara è stata la compagine di Pea a divorarsi un paio di colossali palle gol con Cutolo e Farias. Con l'1-1 odierno, quindi, il Bari prosegue la sua serie positiva ma continua a restare a metà classifica con i suoi dodici punti. 

IL MATCH - L'avvio è di studio e la prima velleitaria conclusione a rete arriva al 10' con Caputo che ci prova dal limite alzando, però, troppo la mira. Trova invece la porta Bellomo quattro minuti più tardi ma la conclusione del talentino barese è debole e Anania blocca in tuffo senza problemi. Il Padova non crea mai pericoli e al 24' il Bari va in gol con Iunco ma la rete, con notevole ritardo, viene annullata dall'arbitro Gavillucci per un fuorigioco dell'attaccante brindisino che pare esserci. Il Padova non punge mai e al 36' il Bari va vicinissimo al vantaggio con la solita sventola di Bellomo dal limite, alzata benissimo in corner dal tuffo dell'attentissimo Anania. Al 41' altra occasionissima per i galletti: Bellomo si libera in area veneta e lascia partire un tiro-cross sul quale Iunco è in ritardo per una questione di millimetri con la sfera che attraversa tutta l'area piccola patavina e si spegne sul fondo. L'ultima occasione del primo tempo arriva nell'unico minuto di recupero con Ceppitelli che stacca bene su corner da destra ma da buona posizione mette alto. Alla fine di una prima frazione dominata dal Bari è 0-0 fra galletti e il Padova.

La ripresa comincia con gli stessi ventidue del primo tempo e con il Bari sempre propositivo ma, come spesso accade, gli errori sotto porta dei galletti vengono puniti visto che, alla prima occasione del suo match, il Padova passa in vantaggio: al 53' Farias sfonda a sinistra e trova con un rasoterra preciso sul secondo palo il compagno di reparto Granoche il quale deve solo accompagnare a porta vuota il tap-in vincente. Per fortuna il Bari non risente psicologicamente del gol veneto e tre minuti dopo si riporta subito in parità: Franco pasticcia su una palla vagante in area patavina servendo involontariamente Sciaudone il quale trova un diagonale preciso di destro che si insacca sul secondo palo. Il centrocampista ex Taranto è scatenato e al 63' sfiora la doppietta con un rasoterra di sinistro da fuori area sventato in corner con la punta delle dita da Anania. Il Bari continua a giocare meglio del Padova e al 69' i galletti sprecano ancora una clamorosa occasione: su una ripartenza letale dopo un corner dei padroni di casa, Bellomo, servito benissimo da Iunco, si ritrova a tu per tu con Anania ma spara addosso al portiere biancoscudato. Sulla ribattuta lo stesso Bellomo prova a trovare la porta con un lob ma la mira è sbagliata e la palla termina sul fondo. Il primo vero intervento di Lamanna arriva al 72' quando il portiere comasco deve respingere in tuffo una punizione di Viviani. Il Bari abbassa un po' i ritmi e all'82' è Cutolo a graziare i galletti: Granoche va via a destra e premia sul secondo palo l'inserimento del suo compagno il quale tocca male la sfera a due passi da Lamanna mettendo, per fortuna del Bari, sul fondo. Se il Padova deve ringraziare gli avanti baresi, altrettanto devono fare i galletti all'89' quando prima Cutolo e poi Farias si divorano il gol vittoria per i veneti: l'attaccante italiano si beve Ceppitelli e lascia partire un sinistro potente sul quale Lamanna si distende in tuffo per respingere. Sulla ribattuta, l'ex attaccante della Nocerina in modo clamoroso tira debolmente addosso al numero uno dei galletti da due passi permettendo al Bari di salvarsi. E' l'ultimo sussulto di una gara dominata a larghi tratti dal Bari che, nonostante ciò, ha rischiato nel finale di perdere. Con questo pari l'undici di Torrente continua la sua serie positiva ma resta a metà classifica a quota dodici punti.

LA SVOLTA DEL MATCH - Così come accaduto col Brescia lunedì scorso, anche oggi i tantissimi errori offensivi hanno fornito la svolta del match. Le due squadre, infatti, hanno sprecato tantissime palle gol che, se sfruttate al meglio, avrebbero fornito al match un risultato diverso dal pareggio.

TABELLINO

PADOVA(3-5-2) - Anania(80'Silvestri); Cionek, Piccioni, Franco; Rispoli, Zè Eduardo, Galli(64'Cutolo), Viviani, Renzetti(64'Legati); Farias, Granoche. A disposizione: Raimondi, De Vitis, Nwankwo, Jelenic. Allenatore: Fulvio Pea.

BARI(4-3-3) - Lamanna; Ristovski, Ceppitelli, Claiton, Polenta; Bellomo(88'Filkor), Romizi, Sciaudone; Defendi(65'Sabelli), Caputo(84'Albadoro), Iunco. A disposizione: Pena, Borghese, Rivaldo, Galano. Allenatore: Vincenzo Torrente

Arbitro: Gavillucci di Latina

Marcatori: 53'Granoche(P), 56'Sciaudone(B)

Espulsi: Nessuno

Ammoniti:  Iunco(B), Sciaudone(B), Viviani(P), Legati(P), Bellomo(B)

LE PAGELLE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova-Bari 1-1 | Granoche e Sciaudone: pareggio e tanti errori

BariToday è in caricamento