rotate-mobile
Calcio

Brescia-Bari 1-2: Diaw e Vicari riportano i biancorossi alla vittoria dopo due mesi

Sotto di un gol al termine del primo tempo per il rigore trasformato da Moncini all'11', la squadra di Pasquale Marino ribalta il punteggio nella ripresa con i gol di Diaw e Vicari. Con questo successo il Bari sale al decimo posto raggiungendo 14 punti

A distanza di 64 giorni dall'ultima volta (dallo 0-1 a Cremona del 26 agosto) il Bari torna a festeggiare una vittoria in campionato. I biancorossi hanno espugnato il campo del Brescia vincendo 2-1 in rimonta nel match dell'11ª giornata di Serie B.

La squadra di Pasquale Marino era finita in svantaggio dopo una decina di minuti dal fischio d'inizio per via di un calcio di rigore concesso alle Rondinelle trasformato da Moncini. Archiviato l'ennesimo brutto primo tempo di questa prima parte di stagione, il Bari è rientrato in campo con un piglio radicalmente diverso nella ripresa, e dopo aver pareggiato in prossimità dell'ora di gioco con Diaw, al 77' ha trovato il gol dei tre punti grazie a Vicari.

È maturata così una vittoria importante per tutto l'ambiente: per la squadra, che finora ha faticato moltissimo, incappando in una lunga serie di pareggi e mostrando poca fluidità di gioco, sia per i tifosi che, ancora con l'amarezza dell'11 di giugno da smaltire, hanno dovuto aspettare oltre due mesi per tornare gioire. 

Con questo risultato il Bari muove finalmente la sua classifica e si porta al decimo posto raggiungendo i 14 punti, a -2 dalla zona play-off e a +6 su quella play-out. Il prossimo impegno cerchiato in rosso sul calendario dei Galletti è la gara contro l'Ascoli (momentaneamente quattordicesimo con 12 punti, reduce dal ko interno contro il Parma, 1-3) al San Nicola di sabato 4 novembre alle 14:00, una partita in cui bisognerà provare a sfatare il tabù vittoria in casa e dare continuità.

Brescia-Bari: la cronaca

Il Brescia inizia la gara con aggressività e al 3' è subito pericoloso con un colpo di testa di Moncini su assist di Bjarnason, pallone di poco fuori alla destra di Brenno. Pochi minuti più tardi ci prova Fogliata dalla lunga distanza ma il pallone si perde alto. Al 9' Guida fischia calcio di rigore a favore dei padroni di casa per una leggera trattenuta di Di Cesare su Bianchi che era stato servito da Bjarnason in profondità. Nessun dubbio per il fischietto campano che ammonisce anche il capitano del Bari (diffidato salterà l'Ascoli). Dagli 11 metri va Moncini che calcia centrale, Brenno intuisce ma il pallone gli passa sotto il fianco e il Brescia è avanti di un gol. Il Bari prova a scuotersi al quarto d'ora con un tiro di Pucino che finisce fuori e con un'altra conclusione imprecisa di Acampora al 18' su punizione di seconda. Il match è equilibrato e molto spezzettato dai fischi del direttore di gara. Al 35' ci prova di nuovo Moncini di testa da pochi passi sugli sviluppi di un'azione intricata, poca forza e poco angolo, Brenno non si fa sorprendere. Dal lato opposto, al 41' Diaw prende palla, si defila e prova il destro a incrociare, Lezzerini respinge, la difesa bresciana allontana. Durante il primo dei 3' di recupero Nasti colpisce di testa ma non inquadra lo specchio. Nel frattempo infortunio per Bisoli, costretto a lasciare il campo sostituito da van de Looi. Nel recupero ancora l'attaccante scuola Milan colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo, stavolta il tiro è nello specchio e Lezzerini manda in angolo ma non c'è più tempo e le squadre rientrano negli spogliatoi coi padroni di casa avanti di un gol.

Dopo l'intervallo Ricci prende il posto di Frabotta sulla corsia mancina nel Bari. Moncini viene lanciato in posizione regolare, controllo, sterzata e destro sul secondo palo, pallone di poco fuori alla sinistra di Brenno. Ancora pericoloso il Brescia: al 54' Brenno nega il raddoppio a Paghera, autore di un colpo di testa a botta sicura. Pareggia il Bari al 58': Sibilli approfitta di un errore a metà campo di Papetti e appoggia in profondità per Diaw manda fuori tempo Mangraviti, s'invola verso la porta avversaria e calcia bucando Lezzerini. Rivitalizzato dal gol il Bari si getta in avanti: al 60' Diaw ci riprova ma questa volta il suo tiro è debole e sbatte contro un avversario, mentre al 62' dopo un ottimo spunto di Dorval spreca Nasti che di sinistro calcia alto senza inquadrare la porta. Al 71' cambia ancora Marino: Morachioli prende il posto di Nasti. Risponde Gastaldello con una doppia sostituzione: Olzer per Bianchi, Galazzi per Fogliata. Al 73' Dorval riceve da Sibilli e ci prova con un destro dall'interno dell'area ma trova la risposta del portiere bresciano. Sorpasso del Bari al 77': Ricci crossa al centro dell'area, Vicari colpisce di testa e con l'aiuto della traversa vatte Lezzerini siglando l'1-2 biancorosso. Prima gioia in biancorosso per il difensore centrale alla 50ª presenza con i pugliesi. Il Brescia prova a scuotersi inserendo Fares e Borrelli per Huard e Paghera al minuto 81. All'86' tocca anche a Bellomo, inserito al posto di Sibilli.

Brescia-Bari 1-2: il tabellino

BRESCIA (4-3-1-2): Lezzerini; Jallow, Mangraviti, Papetti, Huard (81' Fares); Bisoli (45'+3 van de Looi), Paghera (81' Borrelli), Fogliata (72' Galazzi); Bjarnason; Bianchi (72' Olzer), Moncini. disp.: Andrenacci, Riviera, Dickmann, Bertagnoli, Besaggio. All. Gastaldello

BARI (4-4-2): Brenno; Pucino, Di Cesare, Vicari, Frabotta (46' Ricci); Dorval, Acampora, Koutsoupias, Sibilli (86' Bellomo); Diaw, Nasti (71' Morachioli). A disp.: Pissardo, Matino, Benali, Achik, Astrologo, Faggi, Zuzek, Edjouma, Aramu. All. Marino 

Arbitro: Guida di Torre Annunziata
Assistenti: Cecconi - Ricciardi
IV: Madonia
VAR: Serra
AVAR: Longo S.

Marcatori: 11' rig. Moncini (BR), 58' Diaw (BA), 77' Vicari (BA)
Note - ammoniti 9' Di Cesare (BA), 23' Sibilli (BA), 57' Bjarnason (BR), 74' Galazzi (BR), 80' Olzer (BR), 85' Koutsoupias (BA). Recupero: 3', 5'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia-Bari 1-2: Diaw e Vicari riportano i biancorossi alla vittoria dopo due mesi

BariToday è in caricamento