Cronaca

Abusi sessuali sulle pazienti, nuove accuse per l'ex primario del Giovanni XIII

Nuove denunce a carico del medico sono giunte in Procura all'indomani dell'arresto. Si tratterebbe di altri casi di violenze avvenute durante le visite

Ci sarebbero anche altri casi di pazienti adolescenti che avrebbero subito violenze sessuali da parte di Dante Galeone, l'ex primario di neurologia dell'ospedale Giovanni XXIII di Bari, ai domiciliari dallo scorso 5 febbraio con l'accusa di aver abusato di una paziente di 16 anni.

Le nuove denunce sono giunte in Procura all'indomani dell'arresto e sono state depositate dal pm Chiara Giordano al Tribunale del Riesame che oggi avrebbe dovuto decidere sulla revoca dei domiciliari a Galeone. L'udienza però non si è celebrata perché il legale del medico, l'avvocato Michele Laforgia, ha rinunciato al Riesame.

I casi denunciati riguarderebbero episodi simili a quello che ha portato all'arresto, ovvero abusi avvenuti durante le visite compiute dal medico. La Procura sta valutando se chiedere l'incidente probatorio sulle dichiarazioni delle ragazze, presunte vittime degli abusi sessuali del medico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sessuali sulle pazienti, nuove accuse per l'ex primario del Giovanni XIII

BariToday è in caricamento