Cronaca

Emergenza cinghiali, un piano di gestione per Lama Balice: recinzioni e aree di foraggiamento

Gli avvistamenti al San Paolo si moltiplicano, e i residenti chiedono interventi urgenti. Ieri a Palazzo di Città la riunione del gruppo di lavoro incaricato di elaborare un piano di contenimento degli esemplari

Il problema è tornato alla ribalta in questi giorni, con il moltiplicarsi delle segnalazioni da parte di cittadini, ma la questione è ben nota: gli avvistamenti di cinghiali che dal parco di Lama Balice 'sconfinano' nelle aree urbane del quartiere San Paolo sono sempre più frequenti, e preoccupano i residenti.

Un fenomeno confermato anche dall'attività di monitoraggio avviata, nei mesi scorsi, da un gruppo di lavoro del dipartimento di Biologia dell’Università degli studi Aldo Moro incaricato dall'ente parco. I controlli, compiuti sui circa 500 ettari del parco, fra la zona di Villa Frammarino e il quartiere San Paolo - è spiegato in una nota del Comune - sono stati effettuati attraverso cinque siti di fototrappolaggio che, nelle settimane a cavallo tra ottobre e dicembre, hanno registrato 500 comparse di animali selvatici, la metà delle quali è stata rappresentata, appunto, da cinghiali. "Si tratta di nuclei familiari che, scendendo dall’alta Murgia, arrivano a Lama Balice e trovandovi un habitat favorevole, con un clima mitigato dalla presenza del mare, vi si insediano".

In risposta alle diverse sollecitazioni da parte dei residenti del San Paolo, ieri a Palazzo di Città sì è tenuta una riunione per affidare al gruppo di lavoro del dipartimento di Biologia la redazione di un piano di gestione relativo alla popolazione di cinghiali presenti nel parco. In attesa della redazione del documento, che dovrà essere validato dall’ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, sono state individuate alcune misure di contenimento da poter attuare in tempi brevi, come il posizionamento di recinzioni ad hoc, il prosciugamento di ristagni d’acqua prossimi all’abitato, che attirano gli animali, e la creazione di piccole aree di foraggiamento per i cinghiali nelle aree più interne del parco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza cinghiali, un piano di gestione per Lama Balice: recinzioni e aree di foraggiamento

BariToday è in caricamento