Cronaca

Pane e Pomodoro, liquami in mare: il temporale fa scattare il divieto di balneazione

Si ripresenta puntuale il problema di ogni stagione estiva: la pioggia abbondante ha provocato lo sversamento in mare delle acque della condotta Matteotti, rendendo necessario lo stop alla balneazione

Primo temporale, primo stop ai bagni nelle acque di Pane e Pomodoro. La pioggia abbondante di mercoledì pomeriggio ha puntualmente causato lo sversamento in mare delle acque reflue della condotta Matteotti, rendendo necessaria l'istituzione del divieto di balneazione.

Un problema che i baresi conoscono fin troppo bene, e che però resta ancora senza soluzione. L'estate scorsa i bagnanti assidui frequentatori del lido cittadino hanno dato vita ad una mobilitazione per chiedere al Comune di accelerare gli interventi per risolvere il problema, dando vita anche ad una petizione poi consegnata al sindaco Decaro. Al momento però, nonostante l'impegno promesso dal Comune, le ultime notizie sul progetto e i lavori per la risoluzione del problema risalgono a febbraio, quando il Comune ha affidato l'incarico per la progettazione del prolungamento della condotta Matteotti. Intanto, la nuova stagione estiva è ormai cominciata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pane e Pomodoro, liquami in mare: il temporale fa scattare il divieto di balneazione

BariToday è in caricamento