Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

PugliaPromozione, Pdl all'attacco: "Arredi d'oro per la nuova sede"

Il capogruppo Palese rincara la dose e presenta una seconda interrogazione sui costi del trasferimento dell'agenzia nel nuovo padiglione della Fiera: nel mirino i 100mila spesi per arredare gli uffici

Non si placa la polemica sui costi del trasferimento della sede di Puglia Promozione, l'agenzia regionale di promozione turistica, nel nuovo paglione della Fiera del Levante. Dopo il primo botta e risposta a distanza con l'assessore al Turismo Silvia Godelli, il capogruppo Pdl in consiglio regionale Rocco Palese, torna all'attacco. E presenta una seconda interrogazione, concentrandosi questa volta sulle spese sostenute per acquistare gli arredi della nuova sede, diffondendo i dati pubblicati sullo stesso sito web dell'agenzia.

CENTOMILA EURO PER GLI ARREDI - “34 scrivanie, 38 cassettiere, 10 scaffalature, 28 librerie, 91 tra sedie e poltrone per un totale di 99.812 euro (ma ci sono anche forniture extra per ulteriori scrivanie, scaffalature e sedie) - denuncia Palese - per appena 11 persone tra Organi e Dirigenti dell’Agenzia (1 Direttore Generale, 1 Direttore Amministrativo, 3 componenti il Collegio Sindacale e 6 il Comitato Tecnico) che pure se andassero ogni giorno a lavorare lì, potrebbero contare su 3 scrivanie e 8,2 sedie ciascuno. Erano davvero indispensabili? Per dare un segnale di sobrietà ai cittadini pugliesi, potevano andare a comprarli all’Ikea spendendo circa un decimo”. “Arredi da 100mila euro - rimarca Palese - che si aggiungono agli enormi costi sopportati dalla Regione per la ristrutturazione del padiglione (nonostante il ribasso d’asta segnalato dall’assessore Godelli i lavori sono costati circa 400mila euro posto che anche quelli della Fiera del Levante sono in parte soldi dei cittadini) ed a quelli per la progettazione e la direzione dei lavori". Nel 2011, spiega Palese, "il Direttore Generale di Pugliapromozione “provvede all’acquisizione del servizio di progettazione architettonica relativa alla ridistribuzione funzionale della nuova sede della Direzione Generale di Pugliapromozione attraverso stipula di contratto per la durata di mesi 4 con lo studio Esse Elle Associati di Bari per l’importo di euro 18mila iva esclusa”.

SPESE E PARENTELE - Ma l'interrogazione di Palese non si ferma ai costi sostenuti. Perché "proprio su questi ultimi costi - aggiunge Palese - intervengono anche tre coincidenze e una parentela. Dopo aver analizzato nei particolari la questione, Palese sottolinea che "risulterebbe che il vertice dello studio Esse Elle Associati" che si è occupato dei lavori "avrebbe un rapporto di parentela con un responsabile gestionale della Fiera del Levante". "Chiediamo quindi al presidente Vendola e all'assessore Godelli - conclude Palese - se risulta al vero che c'é questa parentela e, se sì, se non ritengano che siamo davvero dinanzi a tre incredibili coincidenze, ossia quelle che vedono per ben tre volte questo studio vincere sui concorrenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PugliaPromozione, Pdl all'attacco: "Arredi d'oro per la nuova sede"

BariToday è in caricamento